Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  General Aviation and ULM Flight Operations

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 10/09/2012, 20:49 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
Complice il fatto che la flotta di AeC Cremona è minuscola (1 C172, 1 C150, 1 Tampico ed 1 PA28), per ampliare le mie possiiblità di scelta ho chiesto al paziente istruttore di "spiegarmi" il PA28.

La macchina in oggetto, il PA28-181 I-RIKJ, è un modello ad elica e carrello fissi con motore Lycoming in grado di erogare 180HP @ 2700 RPM.

Esclusi gli strumenti primari, il classico six-pack, tutto il resto è esattamente diverso da quanto ho finora visto volando Cessna: posizione degli elettrici, breaker, chiavi, manette, comando flap, aria carburatore.

I controlli pre-volo, sull'ala bassa, richiedono qualche piccola contorsione sull'erba per verificare leveraggi di alettoni e flap, pitot e statica (posizionati insieme, ravvicinati su un'unica appendice sotto l'ala sx).

E' molto più comodo verificare il livello dei serbatoi (senza arrampicate su predellini o scalette).

Il decollo lo sento leggermente più lungo rispetto al C172P, nonostante 20HP in più (sensazione poi confermata da una verifica sulle tabelle di performance); considerando un decollo alle 1500 di una giornata calda, i 650m di pista con alberi in fondo sembravano proprio tirati.

Decidiamo di fare touch & go a Parma; i quindici minuti da Cremona a Fontanellato per un diretto 02 li allungo provando qualche virata, per "provare" a sentire l'aereo.

In base e finale prendo confidenza con il comando dei flap, a posizioni fisse (10, 25, 40), simile alla leva di un freno a mano automobilistico (da memorizzarne bene la posizione, a costo di dover "guardar dentro" per cercare l'impugnatura).

L'atterraggio... perfetto, fossi stato su un C172.
Sul PA28 si è due spanne più bassi, per cui i riferimenti cambiano leggermente; richiamare l'aereo avendo l'occhio al Cessna vuol dire richiamare leggermente alto, finendo per fare un contatto un pò duro e mangiarsi più pista del necessario.

In conclusione: esperienza divertente, aereo molto comodo e maneggevole, c'è solo da fare la mano e l'occhio agli atterraggi.

:ciao:

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 11/09/2012, 8:52 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 12317
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 48
Davvero cambia così tanto ala bassa ala alta? Ma dove guardi in atterraggio? Durante la flare intendo?????

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 11/09/2012, 19:09 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
duck4 ha scritto:
Davvero cambia così tanto ala bassa ala alta? Ma dove guardi in atterraggio? Durante la flare intendo?????


Non cambia tanto in assoluto, cambia per me che ho 589 atterraggi sul C172 e solo 2 sul PA28.

Durante la flare guardo avanti, verso il fondo pista man mano che faccio smaltire energia all'aereo.

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 12/09/2012, 8:20 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 55
Io trovo il PA28 più semplice da far atterrare rispetto al C172. Il 172, nonostante l'ala alta, sente di più l'effetto suolo e tende ad allungare la flare rispetto al PA28. In circuito l'ala bassa è una manna, anche in virata non perdi mai di vista la pista, cosa usuale con un'ala alta. Soprattutto se stringi i circuiti...

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 12/09/2012, 9:45 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 12317
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 48
AlphaPapa ha scritto:
duck4 ha scritto:
Davvero cambia così tanto ala bassa ala alta? Ma dove guardi in atterraggio? Durante la flare intendo?????


Non cambia tanto in assoluto, cambia per me che ho 589 atterraggi sul C172 e solo 2 sul PA28.

Durante la flare guardo avanti, verso il fondo pista man mano che faccio smaltire energia all'aereo.


Se guardi a fondo pista allora non capisco il problema. Dal 380 all'ULM la tecnica è quella... magari non farai la leccatina... ma l'assetto è quello!

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 12/09/2012, 17:38 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
duck4 ha scritto:
Se guardi a fondo pista allora non capisco il problema. Dal 380 all'ULM la tecnica è quella... magari non farai la leccatina... ma l'assetto è quello!


Aspè, non ho "sbagliato" gli atterraggi, ho solo ottenuto un "TUMP!" in contatto quando mi aspettavo una pennellata.

Comunque sabato lo riprendo, se ho la percezione di qualcosa che non va o non capisco io ne riparliamo.

Thx!
:ciao:

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 12/09/2012, 22:48 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
Io trovo il PA28 una macchina a dir poco fantastica,ho la fortuna di volare la versione "T",T-tail,motore turbocompresso,passo vario e carrello retrattile.
La stabilità è impressionante,in procedura una volta impostato il parametro tiene l'ILS da solo!
Le uniche differenze riscontrate sono:
- corsa di decollo decisamente lunga per un aereo AG;
- risposta ai comandi agenti sull'asse trasversale completamente diversa,merito della coda a T,specialmente in atterraggio o comunque a basse velocità;
- per quanto riguarda la flare non ho trovato niente di diverso,l'unica sensazione che ho è quella che sia impossibile rimbalzare con quel tipo di carrello...cosa che ogni tanto avviene con il Cessna (anche la versione RG) viste le balestre morbide!
Considerazioni finali...una macchina abbastanza addestrativa,adatta per di più al volo IFR o comunque le navigazioni...per i giri domenicali o per divertirsi in qualche aeroportino in erba prenderei il classico Cessnino!
Tutt'altra storia è il PA32...sembrano simili ma c'è un abisso!

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 13/09/2012, 8:13 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
Nicholas ha scritto:
- corsa di decollo decisamente lunga per un aereo AG;


... me ne sono accorto...

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ala bassa
 Messaggio Inviato: 16/12/2012, 14:08 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
Tra un impegno e l'altro ho trovato il tempo, nelle ultime due settimane, per riprendere in mano il PA28, perfezionare gli atterraggi ed essere "abilitato" ad usare il PA28-181 I-RIKJ della flotta sociale di AeC Cremona.

Allegato:
IRIKJ1.JPG
IRIKJ1.JPG [ 189.04 KB | Osservato 137 volte ]


Allegato:
IRIKJ2.JPG
IRIKJ2.JPG [ 249.15 KB | Osservato 131 volte ]


Devo dire che la macchina mi piace veramente, l'unica cosa che mi devo mettere in testa e' il cambio serbatoi sui voli lunghi (operazione che sul C172 non e' necessaria avendo la posizione "BOTH" sul selettore).

:ciao:

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Indice  »  Flight Crews Area  »  General Aviation and ULM Flight Operations


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: