Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  Medical Check and Human Factor

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 28/07/2016, 13:39 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 28/06/2011
Messaggi: 103
La tragedia della bambina morta (riposa in pace angioletto!)dopo essere lasciata 4 ore sotto il sole chiusa in auto, mi da spunto per un confronto con una situazione vissuta personalmente al lavoro:

1) La mamma accompagnava sempre al centro estivo prima la bimba piccola, poi la più grande; quel giorno accompagna prima la grande, e il suo cervello ha spento l'interruttore del "giro completato" e acceso quello "posso andare al lavoro".

2) un controllore di volo ha pochi traffici in contatto, carico di lavoro medio-basso, e tra questi ci sono:
I-AAAA east bound a fl 330 che deve scendere
I-BBBB west bound a fl 320, in opposta ad I-AA distanza 25NM
I-CCCC westbound, a fl 320 10/15NM dietro I-BB rotte leggermente divergenti e "quasi in opposta" rispetto ad I-AA .

00:00 AA: "I-AA request descend"
00:03 CTA: "I-AA expect descend in about 3 min due opposite traffic 1000 ft below"
00:07 AA: "I-AA roger, standing by".
00:30 CC: "I-CC request fl 300 due turbulence"
00:35 CTA: "ICC roger, descend to fl 300"
00:40 CC: "I-CC leaving fl 320 for fl 300"
01:10 CTA: "I-AA descend to fl 310"
01:14 AA: "I-AA leaving fl 330 for fl 310"
01:17 CTA: "I-AA DISREGARD, MAINTAIN FL330!"
01:20 AA: "I-AA roger, maintaing fl 330".

Lascio a voi il confronto tra i due processi mentali che hanno portato nel primo caso ad una tragedia, nel secondo fortunatamente solo a 10 secondi di Paura da parte del CTA in turno


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 28/07/2016, 17:52 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 03/07/2009
Messaggi: 783
Località: Roma
Età: 46
Lo stesso meccanismo mentale che POTREBBE aver influito sul disastro ferroviario recente in puglia.
Il capo stazione abituato a vedere arrivare il treno delle xx:xx prima di poter dare il via libera alla partenza del convoglio in direzione opposta, vede arrivare il treno e da il via non rendendosi conto che il treno arrivato non era quello delle xx:xx, ma quello delle zz:zz che era in ritardo ed è arrivato alle xx:xx. Il convoglio parte e si scontra con il treno delle xx:xx che era in ritardo.

_________________
"L'inizio è la metà di tutto." - Platone


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 28/07/2016, 19:00 
Civil & military Supplier/Tech
Civil & military Supplier/Tech
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 03/05/2008
Messaggi: 3342
Età: 57
paolo5nm ha scritto:
La tragedia della bambina morta (riposa in pace angioletto!)dopo essere lasciata 4 ore sotto il sole chiusa in auto, mi da spunto per un confronto con una situazione vissuta personalmente al lavoro:

1) La mamma accompagnava sempre al centro estivo prima la bimba piccola, poi la più grande; quel giorno accompagna prima la grande, e il suo cervello ha spento l'interruttore del "giro completato" e acceso quello "posso andare al lavoro".

2) un controllore di volo ha pochi traffici in contatto, carico di lavoro medio-basso, e tra questi ci sono:
I-AAAA east bound a fl 330 che deve scendere
I-BBBB west bound a fl 320, in opposta ad I-AA distanza 25NM
I-CCCC westbound, a fl 320 10/15NM dietro I-BB rotte leggermente divergenti e "quasi in opposta" rispetto ad I-AA .

00:00 AA: "I-AA request descend"
00:03 CTA: "I-AA expect descend in about 3 min due opposite traffic 1000 ft below"
00:07 AA: "I-AA roger, standing by".
00:30 CC: "I-CC request fl 300 due turbulence"
00:35 CTA: "ICC roger, descend to fl 300"
00:40 CC: "I-CC leaving fl 320 for fl 300"
01:10 CTA: "I-AA descend to fl 310"
01:14 AA: "I-AA leaving fl 330 for fl 310"
01:17 CTA: "I-AA DISREGARD, MAINTAIN FL330!"
01:20 AA: "I-AA roger, maintaing fl 330".

Lascio a voi il confronto tra i due processi mentali che hanno portato nel primo caso ad una tragedia, nel secondo fortunatamente solo a 10 secondi di Paura da parte del CTA in turno

Ehm...e il CTA ha lasciato in opposita allo stesso FL I-AA al quale ha negato la discesa subito dopo avergli dato la clearance per scendere sicchè si trova allo stesso FL di I-BB...se ho capito bene dato che I-AA dirige a E, I-BB dirige W. A meno che non siano in allontanamento tra loro...

_________________
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio è obbligatorio!

Immagine Immagine Immagine
What goes up, must come down.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 29/07/2016, 23:39 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 28/06/2011
Messaggi: 103
Il CTA aveva AA a fl 330, e in opposta BB e CC a 10/15 nm uno dall'altro. Più o meno così:

AA fl330-->
<--BB fl320 <--CC fl320
il ragionamento è stato "AA scende quando libero da CC"; quando CC in maniera inaspettata chiede la discesa, il CTA lo autorizza, e poco dopo, secondo lo schema sopra descritto, fa scendere AA perché libero da CC (non perché si siano sfilati, ma perché CC ha liberato dei livelli) dimenticandosi della presenza di BB


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 30/07/2016, 7:11 
Civil & military Supplier/Tech
Civil & military Supplier/Tech
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 03/05/2008
Messaggi: 3342
Età: 57
Grazie Paolo, ci ho quasi preso. :P

_________________
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio è obbligatorio!

Immagine Immagine Immagine
What goes up, must come down.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 30/07/2016, 16:12 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11918
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 44
Molto interessante

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 01/08/2016, 8:14 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 52
Ho letto da qualche parte che il nostro cervello, se abituato a fare le stesse cose in modo ripetitivo, innesca degli schemi cerebrali, che si potrebbero definire addirittura fisici, che ci rendono difficile reagire a situazioni diverse dal solito. Prendete ad esempio una cosa banale come il tragitto casa lavoro, compiuto frequentemente... Quanti di noi uscendo da casa in auto in un giorno non lavorativo hanno sbagliato strada, soprattutto se distratti da un pensiero o da una chiacchiera con un passeggero, prendendo la strada del lavoro?
Un piccolo consiglio è infatti quello di cambiare strada frequentemente, o parcheggiare in posti differenti ogni giorno, per fare in modo che tali schemi cerebrali non si inneschino, ed il cervello si mantenga in allenamento, invecchiando più tardi, ed aumentando anche la nostra capacità di concentrazione.
Molti, inoltre, lavorano meglio sotto stress. Una situazione di carico di lavoro medio alto probabilmente aiuta la concentrazione su quello che stiamo facendo, limitando l'errore.

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Black out cerebrale
 Messaggio Inviato: 01/08/2016, 9:26 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4099
Località: Winterthur (ZH)
Età: 47
La risposta umana ai comportamenti automatici l'avevo discussa brevemente durante le lezioni di Human Factor.

Un esempio lampante e' appunto il tragitto casa-lavoro (sai le volte che, il sabato pomeriggio, uscivo dalla tangenziale a Cusago per andare in ufficio anziche' tirar dritto per andare verso Como...).
Oppure stai guidando sul solito tratto di strada, hai piena consapevolezza del traffico intorno ma non fai caso dove sei.

Addirittura riusciamo ad eliminare stimoli esterni ripetitivi: nel tragitto attuale, in treno, sento ogni volta degli annunci (prossima fermata e ripetizione del percorso durante la sosta a Winterhur centrale); siccome gli annunci sono sempre la stessa cosa, ormai li filtro al punto da non ricordarmi se sono stati emessi o no: probabilmente sono stati diramati, probabilmente li ho sentiti, certamente sono stati scartati come informazione superflua. Se pero' l'annuncio audio e' diverso, ha immediatamente la mia attenzione...

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Indice  »  Flight Crews Area  »  Medical Check and Human Factor


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: