Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  Flight school

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 27/11/2016, 11:55 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
Ciao a tutti!

Apro questo 3D perché avrei bisogno di qualche delucidazione in merito alle licenze civili e alle relative abilitazioni. Questo perché al modo militare è spesso richiesto di potersi equiparare al mondo civile, generando però quasi sempre caos..!
Vi spiego i miei dubbi:
da qualche anno con il BPM (brevetto di pilota militare) viene rilasciato dall'ENAC il CPL. Inoltre si sostiene anche il test of english for aviation e alle visite mediche annuali si unisce quella per il rinnovo della prima classe.
In sostanza oggi un pilota militare "dovrebbe" avere tra le mani: CPL+TEA+1 CLASSE.
E fin qui mi è tutto abbastanza chiaro. I dubbi che ho però sono i seguenti:
1) Come funziona con i Type Rating? Si possono registrare sul CPL o bisogna avere almeno l'ATPL frozen? Se li si registra sul CPL e poi si consegue l'ATPL vengono automaticamente trascritti?
2) Che validità ha un TR? Se passo ad altra macchina dopo tot anni, quel TR scadrà prima o poi?
3) IR: in AM si ha la carta strumentale che va rinnovata ogni anno ma non so se può essere convertita in IR annualmente (@duck qui mi sa che sei l'unico che mi può aiutare :mrgreen:)
4) Poiché pare che dobbiamo fare anche gli esami per conseguire l'atpl, vorrei capire se esiste ancora la limitazione dei 7 anni. Ovvero, io sapevo che si potevano sostenere gli esami teorici dell'atpl, conseguendo così l'atpl frozen, e che il tutto andava fatto entro 18 mesi dal primo esame. Una volta ottenuto l'atpl frozen si hanno 7 anni per fare le 1500 ore richieste per aver il full. E' ancora cosi?

Spero di non aver fatto troppo ca**no! :ouch:

ps: per chi potesse esser curioso del perché tutto ciò, tutto deriva dal fatto che l'ENAC (e non solo in Europa), non gradisce il fatto che piloti militari operino su aeroporti civili con aeromobili militari e pax a bordo senza essere in grado di esibire licenze civli in corso di validità. In sostanza siamo un pò visti come pirati, in Italia e in europa. :muro:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 27/11/2016, 15:56 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 14/01/2011
Messaggi: 2010
Località: Cesena
Età: 42
touchdown ha scritto:
ps: per chi potesse esser curioso del perché tutto ciò, tutto deriva dal fatto che l'ENAC (e non solo in Europa), non gradisce il fatto che piloti militari operino su aeroporti civili con aeromobili militari e pax a bordo senza essere in grado di esibire licenze civli in corso di validità. In sostanza siamo un pò visti come pirati, in Italia e in europa. :muro:


Ma va?

Ed aggiungo: e come mai si sono fatti dei problemi solo per le licenze dei piloti e non per l'aeronavigabilità (ossia manutenzione) degli aeromobili?

Sotto sotto c'è ben altro!

_________________
Flanch

Old Warriors never die.

Colui che si pone nel gradino più alto dell'autorealizzazione è il Guerriero, che è tanto forte da non inchinarsi mai davanti a nessuno e tanto umile da non permettere a nessuno di inchinarsi davanti a lui.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 28/11/2016, 15:08 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11946
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 44
È stata l'ultima cosa di cui mi sono occupato in AM in quanto ero uno dei pochi con ATPL completo. Ma parliamo di quasi 10 anni fa!
Non ho idea di come vadano le cose ma so che ci sono molti Ufficiali AM in supporto ad ENAC per queste ed altre problematiche.

All'epoca il problema era sorto a causa degli aeromobili civili immatricolati militari come 180, Falcons, Airbus e Boeing. Nell'atterrare in aeroporti civili all'estero fu chiesto l'ATPL di cui ovviamente gli equipaggi erano sprovvisti.
Negli altri paesi l'ATPL viene rilasciato d'ufficio con pochi esami integrativi. Da noi no. Ti devi sbattere.
Io per avere l'ATPL pagai simulatori di tasca mia, è era giusto, ma non concordavo e non concordo con la policy delle trascrizioni dei type ratings.
La carta strumentale (ancora esiste) è carta da c**o e per mantenere l'IR all'epoca si faceva rilasciare una dichiarazione dall'Ufficio Voli di Gruppo.
I 7 anni non so, non ha senso. Ora le licenze non scadono più per cui se è rimasto il fatto dei 7 anni è ridicolo.
Per le attività manutentive non saprei se ci sono gomblotti. So che anche per i civili i conseguimenti sono difficili per cui... se nessuno si occupa di convertire...

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 28/11/2016, 17:28 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14791
Località: Dubai U.A.E:
Età: 58
Non mi intrometto per quello che riguarda le licenze manutentive perche non sono il soggetto originale dela domanda posta da Touchdown. Posso solo dire che l'argomento è complasso e in parte ci sono responsabilità oggettive della forza armata nel non aver iniziato in tempo un processo di collaborazione e di trattativa con gli enti civili e in seguito con EASA. Ma questa è un'altra storia!

...

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 28/11/2016, 19:18 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
È stata l'ultima cosa di cui mi sono occupato in AM in quanto ero uno dei pochi con ATPL completo. Ma parliamo di quasi 10 anni fa!
Non ho idea di come vadano le cose ma so che ci sono molti Ufficiali AM in supporto ad ENAC per queste ed altre problematiche.


Si esatto ma ancora la questione non gira a regime quindi vige ancora un pò il caos pur avendo personale in supporto..!

duck4 ha scritto:
Io per avere l'ATPL pagai simulatori di tasca mia, è era giusto, ma non concordavo e non concordo con la policy delle trascrizioni dei type ratings.

In che senso? Non sei d'accordo sulla trascrizione dei type sulle licenze?

duck4 ha scritto:
La carta strumentale (ancora esiste) è carta da c**o e per mantenere l'IR all'epoca si faceva rilasciare una dichiarazione dall'Ufficio Voli di Gruppo.
I 7 anni non so, non ha senso. Ora le licenze non scadono più per cui se è rimasto il fatto dei 7 anni è ridicolo..


Diciamo che al momento è ancora così ma anche lì non riesco a capire che valutazione abbia la dichiarazione. Tanto valeva allora far dichiarare d'ufficio che l'addestramento ricevuto è equipollente all'atpl a questo punto..se bastano le dichiarazioni..!?

Comunque si: tutta questa incertezza tramutatasi ora in caos, anche a seguito di quanto detto da Snap, mi ha portato ad aprire il 3D. Il discorso è che non credo che un BPM abbia nulla da invidiare a un CPL o un ATPL, specialmente oggi che l'AM è dotata di track ad hoc formative per la fase trasporti che rispettano ampiamente le prescrizioni civili...eppure la burocrazia pare un male inguaribile..!
Ad ogni modo, mi potete confermare che i TR non scadono, anche se non si vola più su quella macchina da anni..?

PS. Flanch della manutenzione proprio non so, né ho mai sentito, quindi non mi esprimo in merito... :|

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 29/11/2016, 14:10 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11946
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 44
Type: "non sono d'accordo sulla policy di trascrizione" ho scritto.
Il problema è che tu fai un type rating in una scuola civile uguale si civili. Alla fine fai un check ride come I civili. Perchè non ti dovrebbe essere riconosciuto il type? Lo trovo assurdo.
I type scadono, negli US non scadono. Dopo 1 anno dall'ultimo check sei "NOT CURRENT" e dopo 3 anni perdi il type. Ma anche qui c'è confusione poichè un TRTO, in base alla tua esperienza sulla macchina, anche dopo i 3 anni può dire: 1 recurrent training + check e sei di nuovo current. Ma non lo fanno mai per soldi. O meglio... quasi mai.

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 03/12/2016, 12:59 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
Type: "non sono d'accordo sulla policy di trascrizione" ho scritto.
Il problema è che tu fai un type rating in una scuola civile uguale si civili. Alla fine fai un check ride come I civili. Perchè non ti dovrebbe essere riconosciuto il type? Lo trovo assurdo.


mmm non vorrei sbagliarmi ma credo che le cose siano cambiate, al punto che all'interno dell'AM ci sono adesso TRE che rilasciano il type sulla macchina su cui si fa la transizione. Dalla nuova scuola trasporti per esempio si esce con CPL e type p180.

Grazie per i dettagli sul type in generale. Ho capito che come al solito se non si sbatte il singolo a comprendere le cose, nessuno verrà mai a spiegare come stanno davvero :|

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 03/12/2016, 18:58 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14791
Località: Dubai U.A.E:
Età: 58
touchdown ha scritto:
duck4 ha scritto:
Type: "non sono d'accordo sulla policy di trascrizione" ho scritto.
Il problema è che tu fai un type rating in una scuola civile uguale si civili. Alla fine fai un check ride come I civili. Perchè non ti dovrebbe essere riconosciuto il type? Lo trovo assurdo.


mmm non vorrei sbagliarmi ma credo che le cose siano cambiate, al punto che all'interno dell'AM ci sono adesso TRE che rilasciano il type sulla macchina su cui si fa la transizione. Dalla nuova scuola trasporti per esempio si esce con CPL e type p180.

Grazie per i dettagli sul type in generale. Ho capito che come al solito se non si sbatte il singolo a comprendere le cose, nessuno verrà mai a spiegare come stanno davvero :|


Scusa ma sarei curiose di avere un chiarimento su quello che hai scritto.
Per essere qualificati come TRE significa che l'AM deve aver richiesto all'autorità ( ENAC) di essere riconosciuta come organizzazione riconosciuta e certificata secondo le regole che riporta la OPS Part 1 e la OPS Part 3 di EASA. OPS per la quello che riguarda l'ala fissa e la Part 3 per l'ala rotante.

Questo perchè , altrimenti non esiste la possibilità di ottenere dei Type che possano essere pèoi utilizzati sulle licenze civili.

In pratica la mia domanda è la seguente: la forza armata ha ottenuto da EASA tramite l'autorità nazionale (ENAC) l'autorizzazione ad operare come un qualunque operatore civile certificato OPS e quindi istruire il proprio personale secondo la normativa e utilizzando istruttori che hanno la qualifica di TRE , sia per il "recurrent training" che per il rilascio di un "type rating" riguardante una macchina di derivazione civile?

...

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze militari e civili: un pò di chiarezza!?
 Messaggio Inviato: 06/12/2016, 14:05 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11946
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 44
Esattamente questo era il documento di cui mi occupai.
In pratica L'AM ha ottenuto una qualifica equivalente TRE TRI che rilasciano, al pari dei civili, i type e tutto il resto.
Solo che lo possono fare solo su velivoli con MM e non possono farlo nel civile. La qualifica è equivalente ma non è riconosciuta civilmente. I requisiti e gli standards sono gli stessi EASA.

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Indice  »  Flight Crews Area  »  Flight school


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: