Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Ann Arbor

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Historical and Military Aviation Area  »  Aviation History and Warbirds

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 30/01/2009, 22:54 
Air Enthusiast
Air Enthusiast
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 3052
Località: LIQB
Età: 49
In quest'area non avevamo ancora parlato del primo aereo passeggeri a reazione della storia dell'aviazione, il De Havilland DH-106 Comet. Vedendo le foto che seguono, non ho potuto fare altro che cercare un po' di informazioni su questa bellezza e dedicargli un thread!

Immagine


Immagine

da flightglobal.net

L'esemplare della foto è il 1° velivolo, coinvolto nel tragico incidente del 10 gennaio 1954, al largo dell'Isola d'Elba.




Purtroppo il Comet è spesso associato ai tragici incidenti che funestarono la carriera della serie -1, a causa di problemi strutturali. LA serie 1 tra l'altro aveva una capacità inferiore a 40 passeggeri, mentre le ultime versioni -4 potevano portarne 100.


Il primo volo avvenne nel'49, nel '52 furono consegnati i primi esemplari alla BOAC che li utilizzò inizialmente sulla tratta Londra-Johannesburg, che veniva percorsa in poco meno di 24 ore. Rispetto alla durata dei voli di allora ci fu un drastico abbassamento dei tempi. Ad esempio sulla Londra Tokio il volo, da 86 ore complessive, fu ridotto a 33 ore. Altro record per il Comet fu l'effettuare il primo volo transatlantico per un aereo a reazione.

Il Comet -1 aveva 4 motori con compressore centrifugo DH Goblin, con la caratterisca posizione (annegati nelle semiali), la successiva versione 2, con la medesima configurazione, era motorizzata dai RR Avon.

LA serie -3 fu sviluppata dopo i tre gravi incidenti incidenti che coinvolsero la serie 1, per risolvere i problemi che avevano provocato tali eventi, ma non entrò in produzione di serie

LA versione 4 fu introdotta nel '57, equipaggiata anch'essa con motori RR Avon, poteva portare 60-80 passeggeri (fino a 100 per la -4B).

Ne sono stati costruiti complessivamente 114, utilizzati da BOAC, BEA, DAN-AIR, Varig, SAS , Lufthansa Air France, Aerolinas Argentinas e RAF


Un po' di dati riferiti alla serie -4

CREW 4
PASSENGERS 72-102
ENGINE 4 x Rolls-Royce "Avon 525B", 46.7kN
WEIGHTS
Take-off weight 73482 kg
Empty weight 36430 kg
DIMENSIONS
Wingspan 35.0 m
Length 36.0 m
Height 9.0 m 29
Wing area 197.0 m2
PERFORMANCE
Cruise speed 865 km/h
Ceiling 10000 m
Range w/max.fuel 6700 km
Range w/max.payload 5350 km

Immagine

Notizie e dati tratti da aviastar.org

_________________
Fabrizio

Ognuno aveva un amico in ogni pezzetto di nuvola / così è infatti con gli amici dove il mondo è pieno di terrore / anche mia madre diceva è del tutto normale / non mettere in discussione gli amici / pensa a cose più serie
Gellu Naum


Immagine Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 30/01/2009, 23:01 
Air Enthusiast
Air Enthusiast
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 3052
Località: LIQB
Età: 49
Ah! da non confondersi con l'altro Comet di De Havilland, il DH-88 :lol: :lol: :lol:

Immagine

Ne abbiamo parlato qui

_________________
Fabrizio

Ognuno aveva un amico in ogni pezzetto di nuvola / così è infatti con gli amici dove il mondo è pieno di terrore / anche mia madre diceva è del tutto normale / non mettere in discussione gli amici / pensa a cose più serie
Gellu Naum


Immagine Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 31/01/2009, 10:01 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 02/04/2008
Messaggi: 1391
Località: Gorizia
Età: 49
La linea della fusoliera, nella zona di prua è bellissima, si nota bene nella seconda foto!

Ho notato la rusticità del carrello anteriore.

Questa è la versione 4B, i finestrini sono diventati ovali per limitare le concentrazioni di sforzi che si avevano con i tagli quadri della prima versione.

Immagine

Il progetto del Comet è servito come base per realizzare il pattugliatore marittimo Nimrod, ancora in servizio con la RAF.

Immagine

La disposizione dei motori affogati nella radice alare che svantaggi ha? A naso mi viene da pensare a difficoltà di alimentazione dato il flusso "sporcato" dalla fusoliera, di contro questa soluzione, credo, sia complessivamente più leggera e aereodinamicamente migliore (anche se forse peggiora le capacità portanti dell'ala)

_________________
Massimiliano

___________________________________________________________________________

“Carri nemici fatta irruzione a sud dell’Ariete, con ciò Ariete accerchiata. Trovasi circa 5 km nord-ovest Bir el Abd. Carri Ariete combattono”.

EL ALAMEIN, 3 NOVEMBRE 1942


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 31/01/2009, 12:54 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Donna
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 6532
Località: Cagliari
Gran bell'aereo, mi è sempre piaciuto moltissimo. Lo trovo parecchio elegante
grazie!

_________________
LauraImmagine

La paura di volare è nella testa, non sull'aereo”
Fearless Flyer


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 31/01/2009, 19:02 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4116
Località: Winterthur (ZH)
Età: 48
Un DH106 Comet 4C (G-BDIW) è conservato al museo dell'aria di Hermeskeil (Germania, tra Treviri e Frankfurt Hahn).

Bell'aereo, putroppo non ho foto dell'esemplare che ho visto, ma è stato interessante passeggiare nel prato e passarci sotto... :mrgreen:

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 31/01/2009, 19:59 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14923
Località: Dubai U.A.E:
Età: 60
Interessante Fabrizio!

Infatti ci siamo proprio dimenticati di questo velivolo.

L'unica cosa che mi ha sempre affascinato della storia di questo aeroplano è stato che, oltre ad essere il primo aereo commerciale a getto, è stato anche il progetto che ha permesso di considerare la fatica dei metalli come origine di potenziali incidenti.

Se qualcuno ha voglia, la prima volta che passa per Londra è davvero interessante fare un giro a Fanborought per visitare , fra l'altro la piscina dove venne provata una fusoliera intera di un Comet, dopo i tragici incidenti dovuti alla decompressione esplosiva della fusoliera.

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: De Havilland DH-106 Comet
 Messaggio Inviato: 31/01/2009, 21:33 
L'utente FAS ha chiesto in data 17-01-2010 la cancellazione definitiva del proprio account; inoltre ha richiesto, ai sensi del Regolamento, l'immediata cancellazione di tutti i contenuti da lui inseriti nel forum.
La diffusione della cultura aeronautica è lo scopo prevalente di questo sito: pertanto l'amministrazione prende atto con rammarico di questa privazione voluta dall'autore e si scusa con l'utenza per il disagio che ciò potrebbe provocare nella lettura degli argomenti.


Top 
  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Indice  »  Historical and Military Aviation Area  »  Aviation History and Warbirds


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: