Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Lewes

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  Navigation, communications and ATC rules

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 14:37 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
Salve a tutti.
sto studiando controllo del traffico aereo e mi è sorto un dubbio riguardo FIR, FIC, e CTA. Ho capito FIR e FIC ma a questo punto non capisco dove si vanno a inserire le CTA. Potreste anche spiegarmi come è combinata la situazione in Italia (3 FIR, 4 FIC, ? CTA). Grazie!!

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 15:17 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 55
Le FIR (Flight Information Region) in Italia sono tre, Milano, Roma e Brindisi. I FIC (Flight Information Center) che forniscono il servizio all'interno delle FIR sono 4, in quanto nella FIR di MIlano il servizio è fornito da due centri, Padova (che abbiamo visitato con il volo.it lo scorso anno) e Milano. All'interno delle FIR si trovano diverse CTA, ovverso spazi aerei controllati come TMA e CTR, che sono gestiti da appositi enti di controllo. Questi sono tanti, troppi e troppo grandi per chi vola VFR... La TMA di Milano, esclusa al traffico VFR, prende mezza pianura padana da 2000 piedi in su...

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 15:29 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
pippo682 ha scritto:
Le FIR (Flight Information Region) in Italia sono tre, Milano, Roma e Brindisi. I FIC (Flight Information Center) che forniscono il servizio all'interno delle FIR sono 4, in quanto nella FIR di MIlano il servizio è fornito da due centri, Padova (che abbiamo visitato con il volo.it lo scorso anno) e Milano. All'interno delle FIR si trovano diverse CTA, ovverso spazi aerei controllati come TMA e CTR, che sono gestiti da appositi enti di controllo. Questi sono tanti, troppi e troppo grandi per chi vola VFR... La TMA di Milano, esclusa al traffico VFR, prende mezza pianura padana da 2000 piedi in su...


ok fin qui tutto chiaro. O quasi...nel senso che se leggo il Trebbi trovo "in italia ci sono 4 CTA facenti capo alle ACC di Milano, Padova, Roma e Brindisi tutte strutturate su una rete di TMA e aerovie. il che mi fa pensare che la CTA "spunta" nel momento in cui io vado a mettere una TMA con delle aerovie che portano gli aerei all'interno...senza TMA niente CTA. GIugsto? o ho capito male?

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 18:07 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 55
Aspetta, ho fatto confusione. Mi sono chiarito meglio con un controllore. CTA sono solo aerovie e TMA, ed hanno la caratteristica di non iniziare mai dal livello del suolo, come accade invece per i CTR. Dire però che in Italia ci sono 4 CTA mi sembra che non sia corretto, ci sono 4 TMA (mi sembra, appunto Milano, Padova, Roma e Brindisi) e ci sono un certo numero di aerovie. CTA è un nome generico che indica appunto TMA o aerovie.

Quarantadue... aiuto!

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 19:01 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 19/08/2009
Messaggi: 471
Località: 125,5
Età: 57
Oddio, per ricordarmi queste cose mi ci vorrebbe un bel elettroshock-sveglia dato che è passato un miliardo di anni.
Allora, a memoria, una CTA è una "regione di controllo" ovvero lo spazio posto alla confluenza di aerovie in prossimità di più aeroporti importanti. In pratica quello che sono le TMA di Roma e di Milano, talmente grandi da occupare molto più spazio di quanto probabilmente sarebbe davvero necessario. Una TMA invece potrebbe e forse dovrebbe essere quella di Olbia che invece è definita esclusivamente CTR sebbene secondo le definizioni ICAO quest'ultimo sia uno spazio a protezione delle procedure di atterraggio e decollo (e quindi andare al massimo fino a 4000' AGL, quota dove tutte le procedure di avvicinamento strumentale non sono ancora cominciate).
Diciamo che a mio modesto parere in Italia tanti anni fa qualcuno sbagliò nella nomenclatura degli spazi aerei e che tale errore si è perpetuato nel tempo :diablo:

_________________
Voi che dite? Non serve? Lo so, bella scoperta.
Perché battersi solo se la vittoria è certa?
Più bello quando è inutile, tra scoppi di scintille!
Chi sono tutti quelli? Ah, ma siete mille e mille.
Ah, sì, vi riconosco, nemici miei in consesso.
Menzogna, Codardia, Doppiezza, Compromesso…
Lo so che alla fin fine voi mi darete il matto.
Che importa, io mi batto, io mi batto, io mi batto!


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 20:58 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
quarantadue ha scritto:
Oddio, per ricordarmi queste cose mi ci vorrebbe un bel elettroshock-sveglia dato che è passato un miliardo di anni.
Allora, a memoria, una CTA è una "regione di controllo" ovvero lo spazio posto alla confluenza di aerovie in prossimità di più aeroporti importanti. In pratica quello che sono le TMA di Roma e di Milano, talmente grandi da occupare molto più spazio di quanto probabilmente sarebbe davvero necessario. Una TMA invece potrebbe e forse dovrebbe essere quella di Olbia che invece è definita esclusivamente CTR sebbene secondo le definizioni ICAO quest'ultimo sia uno spazio a protezione delle procedure di atterraggio e decollo (e quindi andare al massimo fino a 4000' AGL, quota dove tutte le procedure di avvicinamento strumentale non sono ancora cominciate).
Diciamo che a mio modesto parere in Italia tanti anni fa qualcuno sbagliò nella nomenclatura degli spazi aerei e che tale errore si è perpetuato nel tempo :diablo:


Ok! ci sono!! :mrgreen: :grazie: però avrei un'altra domanda :diablo: :
un'aerovia ha un limite superiore? cioè sulle carte si trova scritta una quota vicino l'aerovia ma volevo capire se l'aerovia va volata per forza a quella quota o se si puà volare anche più su e se si fino a che quota? :grazie:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 22:43 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 19/08/2009
Messaggi: 471
Località: 125,5
Età: 57
Si, una aerovia ha un limite superiore ed è FL 195
Al di sopra di tale limite si parla di rotta ATS e generalmente questa arriva fino a FL 460.
La differenza quale è? Che nello spazio aereo inferiore, volando in aerovia si ha (si dovrebbe avere) la certezza che solo per uno spazio di 5 NM a destra e a sinistra della Center line lo spazio aereo è controllato secondo la classe prevista mentre al disopra di FL 195 e fino a FL 460, tutto lo spazio aereo è controllato (classe C) quindi vi è assoluta libertà di movimento, fatte salve le zone D, P e R.
Al disopra di FL460 tutto lo spazio aereo italiano è classificato "G" quindi è volabile ma non viene fornito servizio di controllo del traffico aereo

_________________
Voi che dite? Non serve? Lo so, bella scoperta.
Perché battersi solo se la vittoria è certa?
Più bello quando è inutile, tra scoppi di scintille!
Chi sono tutti quelli? Ah, ma siete mille e mille.
Ah, sì, vi riconosco, nemici miei in consesso.
Menzogna, Codardia, Doppiezza, Compromesso…
Lo so che alla fin fine voi mi darete il matto.
Che importa, io mi batto, io mi batto, io mi batto!


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 26/01/2011, 23:48 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
quarantadue ha scritto:
Si, una aerovia ha un limite superiore ed è FL 195
Al di sopra di tale limite si parla di rotta ATS e generalmente questa arriva fino a FL 460.
La differenza quale è? Che nello spazio aereo inferiore, volando in aerovia si ha (si dovrebbe avere) la certezza che solo per uno spazio di 5 NM a destra e a sinistra della Center line lo spazio aereo è controllato secondo la classe prevista mentre al disopra di FL 195 e fino a FL 460, tutto lo spazio aereo è controllato (classe C) quindi vi è assoluta libertà di movimento, fatte salve le zone D, P e R.
Al disopra di FL460 tutto lo spazio aereo italiano è classificato "G" quindi è volabile ma non viene fornito servizio di controllo del traffico aereo

C'è da dire che si può avere anche una rotta nav in spazio aereo G,un volo IFR si può anche condurre in spazio aereo non controllato,che non ha limiti superiori nè inferiori e volabile in IFR,a condizione che ci sia continuo contatto radio (per il vfr nello spazio aereo G non c'è obbligo di contatto radio).
In questo caso il volo IFR è separato dall'IFR,perchè si sentono per radio,e il volo VFR si separa a vista da eventuale IFR.
Per condurre un volo IFR in spazio aereo non controllato il minum level IFR si trova,se in zona montuose,ad almeno 2000 ft di quota entro un raggio di 5 NM dall'ostacolo più alto,in tutti gli altri casi bastano 3000 ft AMSL.
Dovrebbero essere valori giusti,domani per sicurezza controllo sul libro di Air Law.

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 27/01/2011, 20:44 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
prefetto grazie!!! :ok:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 27/01/2011, 20:50 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
Nicholas ha scritto:
Per condurre un volo IFR in spazio aereo non controllato il minum level IFR si trova,se in zona montuose,ad almeno 2000 ft di quota entro un raggio di 5 NM dall'ostacolo più alto,in tutti gli altri casi bastano 3000 ft AMSL.

Ho guardato sul libro di Air Law e mi correggo,il minum level nelle zone non montuose è di 1000 ft AGL nel raggio di 5 NM.
Una curiosità,l'ICAO non specifica cosa vuol dire zona montuosa,si parla di zona montuosa quando nella stessa il vento supera mediamente i 37 Km/h ;)

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 28/01/2011, 8:43 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 55
Nicholas ha scritto:
Una curiosità,l'ICAO non specifica cosa vuol dire zona montuosa,si parla di zona montuosa quando nella stessa il vento supera mediamente i 37 Km/h ;)


Questa non la sapevo...

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 28/01/2011, 11:01 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
pippo682 ha scritto:
Nicholas ha scritto:
Una curiosità,l'ICAO non specifica cosa vuol dire zona montuosa,si parla di zona montuosa quando nella stessa il vento supera mediamente i 37 Km/h ;)


Questa non la sapevo...

In effetti l'ho scoperto anche io ieri all'Atpl,parlando delle SID per il precision design gradient.
Il libro oxford scrive quanto segue:
Montainous terrain: what defines mountainous terrain is not specified.In deciding if the criteria for mountainous terrain are applicable the designer takes notice of the prevailing wind conditions. If the average wind speed of 37 Kph or more produces significant down draughts,increased obstacle clearance is applied.

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 29/01/2011, 19:05 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
grazie ancora a tutti! voto esame: 30L :mrgreen: :mrgreen: :grazie: :grazie: :grazie:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 29/01/2011, 21:03 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 12317
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 48
rubato! ;)

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 30/01/2011, 0:16 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 06/04/2008
Messaggi: 180
Località: Padova
Età: 52
quarantadue ha scritto:
Al disopra di FL460 tutto lo spazio aereo italiano è classificato "G" quindi è volabile ma non viene fornito servizio di controllo del traffico aereo

Perciò in Italia non è vero che ci sono pochi spazi G, basta andare un pò più in alto :lol: :ouch:

_________________
Daniele


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 30/01/2011, 10:54 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 12317
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 48
pdani ha scritto:
quarantadue ha scritto:
Al disopra di FL460 tutto lo spazio aereo italiano è classificato "G" quindi è volabile ma non viene fornito servizio di controllo del traffico aereo

Perciò in Italia non è vero che ci sono pochi spazi G, basta andare un pò più in alto :lol: :ouch:


Si facendo come la mitica chiamata dell'U2 :D

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 30/01/2011, 11:49 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 06/04/2008
Messaggi: 180
Località: Padova
Età: 52
Acqua in bocca però, perchè se qualche politicante sente questa cosa potrebbe pure farci volare i VDS :lol: (decollo con razzo vettore e rientro con paracadute balistico)

_________________
Daniele


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 31/01/2011, 18:46 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 09/05/2008
Messaggi: 151
Località: Rdl 213/8.5 nm TNT Vor
Età: 50
Su questo link ho trovato un ottimo tutorial che descrive in maniera chiara gli spazi aerei e la loro classificazione http://www.antoniogolfari.it/files/Spazi%20Aerei.pdf


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FIR, FIC e CTA??
 Messaggio Inviato: 05/02/2011, 9:03 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 32
duck4 ha scritto:
rubato! ;)


:diablo: bèh...l'importante è prendere e correre via! :mrgreen:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 

Indice  »  Flight Crews Area  »  Navigation, communications and ATC rules


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: