Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  Meteo

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 16:45 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
Salve a tutti!

Esistono delle nuvole che è bene che un aereo non attraversi per nessun motivo...magari perchè creano una turbolenza eccessiva che può causare danni...o pezzi di ghiaccio che possono danneggiare i vetri del cockpit?

Thanks

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 17:03 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
Si, in genere sia in VFR che in IFR se si può si evita di entrare in nube viste le grandi energie che ci sono all'interno. in genere aria calda e fredda che sale o scende a grande velocità. Se poi all'interno di queste nubi abbiamo anche presenza di acqua o ghiaccio... da evitare assolutamente. Oltre al radar meteo che "vede" dentro le nubi anche l'occhio addestrato ci può aiutare. Avendo studiato meteo si possono riconoscere le formazioni nuvolose più pericolose.

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 17:06 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 1322
touchdown ha scritto:
Salve a tutti!

Esistono delle nuvole che è bene che un aereo non attraversi per nessun motivo...magari perchè creano una turbolenza eccessiva che può causare danni...o pezzi di ghiaccio che possono danneggiare i vetri del cockpit?


Sono essenzialmente tre:

cumulonembo, per turbolenza, mattoni di ghiaccio che volano e scariche elettriche. Neanche passarci vicino non e` igienico: alle volte sputano da sopra ghiaccio che puo` andare anche abbastanza lontano, fuori dal CB

Nuvole che formano ghiaccio velocemente (tipicamente della famiglia dei nembi, ma anche gli strati non scherzano), contenenti acqua soprafusa. Si accendono tutti gli antighiaccio (come si fa di solito dentro le nuvole entro un range di temperatura prefissato) e si cerca di uscire in fretta.

Cumoloroccia :) decisamente troppo duri per qualunque struttura volante :(

Un cumuloroccia e` una nube dentro la quale si nasconde una montagna :( (edit perche' mi e` venuto il dubbio che non si capisse lo scherzo)

_________________
The quick brown fox jumps over the lazy dog

Immagine


Ultima modifica di Isidoro KZ su 06/04/2008, 0:31, modificato 1 volte in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 17:15 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
Si, in genere sia in VFR che in IFR se si può si evita di entrare in nube viste le grandi energie che ci sono all'interno. in genere aria calda e fredda che sale o scende a grande velocità. Se poi all'interno di queste nubi abbiamo anche presenza di acqua o ghiaccio... da evitare assolutamente. Oltre al radar meteo che "vede" dentro le nubi anche l'occhio addestrato ci può aiutare. Avendo studiato meteo si possono riconoscere le formazioni nuvolose più pericolose.

Isidoro KZ ha scritto:
Sono essenzialmente tre:

cumulonembo, per turbolenza, mattoni di ghiaccio che volano e scariche elettriche. Neanche passarci vicino non e` igienico: alle volte sputano da sopra ghiaccio che puo` andare anche abbastanza lontano, fuori dal CB


grazie mille a entrambi.

Ulmia cosa: l'ATC è a conoscenza del tipo di nubi che un aere si trova davanti e quindi ordina una variazione del livello di volo, oppure è il pilota a richiedere una salita/discesa/virata al controllo?

grazie ancora!

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 17:25 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 1322
touchdown ha scritto:

Ulmia cosa: l'ATC è a conoscenza del tipo di nubi che un aere si trova davanti e quindi ordina una variazione del livello di volo, oppure è il pilota a richiedere una salita/discesa/virata al controllo?


Di solito e` il pilota a chiederlo. L'atc vede le precipitazioni (che e` quello che si puo` vedere sul radar meteo) a seconda del tipo di radar che si ritrova ad usare. In alcuni casi puo` sovrapporre le precipitazioni.

_________________
The quick brown fox jumps over the lazy dog

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 05/04/2008, 17:27 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 1322
duck4 ha scritto:
Si, in genere sia in VFR che in IFR se si può si evita di entrare in nube viste le grandi energie che ci sono all'interno. in genere aria calda e fredda che sale o scende a grande velocità...


In VFR e` vietato entrare nelle nubi (imc). Gli strati non sono turbolenti (o molto poco), e in tutte le nubi c'e` acqua o ghiaccio (per definizione di nube :))

_________________
The quick brown fox jumps over the lazy dog

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 11:25 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
Isidoro KZ ha scritto:
touchdown ha scritto:

Ulmia cosa: l'ATC è a conoscenza del tipo di nubi che un aere si trova davanti e quindi ordina una variazione del livello di volo, oppure è il pilota a richiedere una salita/discesa/virata al controllo?


Di solito e` il pilota a chiederlo. L'atc vede le precipitazioni (che e` quello che si puo` vedere sul radar meteo) a seconda del tipo di radar che si ritrova ad usare. In alcuni casi puo` sovrapporre le precipitazioni.


Isidoro KZ ha scritto:
duck4 ha scritto:
Si, in genere sia in VFR che in IFR se si può si evita
di entrare in nube viste le grandi energie che ci sono all'interno. in
genere aria calda e fredda che sale o scende a grande velocità...


In VFR e` vietato entrare nelle nubi (imc). Gli strati
non sono turbolenti (o molto poco), e in tutte le nubi c'e` acqua o
ghiaccio (per definizione di nube :))


grazie mille! :mrgreen:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 18:44 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4109
Località: Winterthur (ZH)
Età: 48
Isidoro KZ ha scritto:
cumulonembo... Neanche passarci vicino non e` igienico: alle volte sputano da sopra ghiaccio che puo` andare anche abbastanza lontano, fuori dal CB


Diciamo che è meglio passarci lontano.
Il CB, per i non esperti di meteo, è il nuvolone grigio tipo temporale estivo.

Il problema è che, mentre si forma, "risucchia" aria e crea forti correnti verso la nuvola, che a loro volta possono creare pericolose turbolenze nel giro di 20/30 chilometri.

Quando scarica, oltre alla precipitazione intensa di acqua o grandine e di attività elettrica, si creano correnti discendenti dalla nuvola al suolo.

Quindi: volarci intorno, vicini, è pericoloso. Volarci sotto è pericoloso. Volarci sopra è difficile, perchè quei cosi possono montare in altezza fino al limite della troposfera (circa 8km di altezza).

Foto di nuvole.

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 20:26 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 78
Località: 5 NM outbound PDV NDB on QDR 267°
Età: 44
AlphaPapa ha scritto:
Volarci sopra è difficile, perchè quei cosi possono montare in altezza fino al limite della troposfera (circa 8km di altezza).


Giusto per completezza. Cumulonembi particolarmente imponenti possono avere un tetto che va ben oltre gli 8 km: il fortissimo moto convettivo ascensionale che li caratterizza può far sì che in alcuni casi la colonna d'aria che sale, per inerzia, possa continuare la sua "corsa" per un bel pezzo dopo che sono terminati i presupposti che alimentano l'ascesa. Per questo motivo, si possono incontrare cumulonembi il cui tetto può arrivare anche a 13 km di quota.

Ciao
Filippo

_________________
Award-winning professional balls breaker

PPL Holder


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 20:30 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
Filippo1974 ha scritto:
AlphaPapa ha scritto:
Volarci sopra è difficile, perchè quei cosi possono montare in altezza fino al limite della troposfera (circa 8km di altezza).


Giusto per completezza. Cumulonembi particolarmente imponenti possono avere un tetto che va ben oltre gli 8 km: il fortissimo moto convettivo ascensionale che li caratterizza può far sì che in alcuni casi la colonna d'aria che sale, per inerzia, possa continuare la sua "corsa" per un bel pezzo dopo che sono terminati i presupposti che alimentano l'ascesa. Per questo motivo, si possono incontrare cumulonembi il cui tetto può arrivare anche a 13 km di quota.

Ciao
Filippo


caspita... :shock:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 20:33 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
touchdown ha scritto:
Filippo1974 ha scritto:
AlphaPapa ha scritto:
Volarci sopra è difficile, perchè quei cosi possono montare in altezza fino al limite della troposfera (circa 8km di altezza).


Giusto per completezza. Cumulonembi particolarmente imponenti possono avere un tetto che va ben oltre gli 8 km: il fortissimo moto convettivo ascensionale che li caratterizza può far sì che in alcuni casi la colonna d'aria che sale, per inerzia, possa continuare la sua "corsa" per un bel pezzo dopo che sono terminati i presupposti che alimentano l'ascesa. Per questo motivo, si possono incontrare cumulonembi il cui tetto può arrivare anche a 13 km di quota.

Ciao
Filippo


caspita... :shock:


Una decina di anni fa a quelle quote li vedevi solo sull'atlantico o sull'oceano Indiano. Sul Pacifico non so perchè non ho molta esperienza.
Oggi, da un paio di estati, li trovi anche sul mediterraneo... qualcosa cambia...

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 06/04/2008, 20:40 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
touchdown ha scritto:
Filippo1974 ha scritto:
AlphaPapa ha scritto:
Volarci sopra è difficile, perchè quei cosi possono montare in altezza fino al limite della troposfera (circa 8km di altezza).


Giusto per completezza. Cumulonembi particolarmente imponenti possono avere un tetto che va ben oltre gli 8 km: il fortissimo moto convettivo ascensionale che li caratterizza può far sì che in alcuni casi la colonna d'aria che sale, per inerzia, possa continuare la sua "corsa" per un bel pezzo dopo che sono terminati i presupposti che alimentano l'ascesa. Per questo motivo, si possono incontrare cumulonembi il cui tetto può arrivare anche a 13 km di quota.

Ciao
Filippo


caspita... :shock:


Una decina di anni fa a quelle quote li vedevi solo sull'atlantico o sull'oceano Indiano. Sul Pacifico non so perchè non ho molta esperienza.
Oggi, da un paio di estati, li trovi anche sul mediterraneo... qualcosa cambia...


purtroppo mi sa che siamo solo all'inizio...

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 07/04/2008, 8:07 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 78
Località: 5 NM outbound PDV NDB on QDR 267°
Età: 44
duck4 ha scritto:
Una decina di anni fa a quelle quote li vedevi solo sull'atlantico o sull'oceano Indiano. Sul Pacifico non so perchè non ho molta esperienza.
Oggi, da un paio di estati, li trovi anche sul mediterraneo... qualcosa cambia...


Alle latitudini equatoriali non è infrequente trovare cumulonembi con tetti a quote molto elevate, semplicemente per il fatto che spostandosi verso l'equatore la tropopausa si assesta su altezze superiori (14-15 km, a volte anche oltre). La tropopausa, ricordiamo, è lo strato di atmosfera che si interpone tra la troposfera e la stratosfera, e nel quale si attenua il gradiente termico verticale, da un valore medio di circa 6 °C per ogni 1000 metri della troposfera fino al valore pressoché nullo della stratosfera. In presenza di gradienti termici molto piccoli l'atmosfera è stabile e quindi i fenomeni convettivi (e quindi la conseguente formazione di nubi cumuliformi) cessano. Una quota di 8 km per la tropopausa, alle latitudini europee, può essere mediamente considerata nella norma nel periodo invernale.

L'estremo inferiore della stratosfera, dove il gradiente termico va azzerandosi, si può riconoscere anche osservando i cumulonembi dal suolo, quando questi formano alla loro sommità la caratteristica sembianza "a incudine": la nube si appiattisce e si spalma come se stesse idealmente toccando una sorta di "muro invisibile" al di sopra di essa. Quel "muro" è di fatto la quota alla quale il gradiente termico scende al punto da impedire ulteriori sviluppi verticali della nube.

Ciao,
Filippo

_________________
Award-winning professional balls breaker

PPL Holder


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 07/04/2008, 10:03 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
Filippo1974 ha scritto:
Alle latitudini equatoriali non è infrequente trovare cumulonembi con tetti a quote molto elevate, semplicemente per il fatto che spostandosi verso l'equatore la tropopausa si assesta su altezze superiori (14-15 km, a volte anche oltre).
Ciao,
Filippo


Infatti, se li è normale... perchè lo sta diventando sul mediterraneo?

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 07/04/2008, 10:24 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 78
Località: 5 NM outbound PDV NDB on QDR 267°
Età: 44
duck4 ha scritto:
Infatti, se li è normale... perchè lo sta diventando sul mediterraneo?


Non so dirtelo. La quota della tropopausa è influenzata dalla temperatura (temperature più alte -> tropopausa più alta), dalla stagione e dal complesso gioco delle grandi aree cicloniche/anticicloniche che di volta in volta agiscono su una regione. Tanti elementi in ballo, ci vorrebbe un esperto... :scratch:

Ciao
Filippo

_________________
Award-winning professional balls breaker

PPL Holder


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 18:18 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 22/04/2008
Messaggi: 5
per curiosità, ma le nuvole "pericolose" possono essere sempre individuate, tramite radar meteo, oppure esiste la possibilità che un liner si trovi in maniera inaspettata ad attraversarle?


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 18:36 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
redscare77 ha scritto:
per curiosità, ma le nuvole "pericolose" possono essere sempre individuate, tramite radar meteo, oppure esiste la possibilità che un liner si trovi in maniera inaspettata ad attraversarle?


No impossibile, con i radar di oggi si vedono benissimo. Si vedono anche cose decisamente meno pericolose.
Poi con le rappresentazioni grafiche colorate è di immediata e facile interpretazione. Sui display con le mappe possiamo avere rappresentata l'orografia del terreno, le formazioni nuvolose e la rotta da seguire. In maniera tale che se dobbiamo fare un pò di slalom saremo decisamente più precisi con i controllori del traffico che ci atorizzeranno a lasciare il track previsto.
E questo aumenta enormemente la sicurezza.

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 19:26 
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 17/03/2008
Messaggi: 9310
Località: Location Independent
Età: 44
Come funziona un radar meteo? :oops:

_________________
'One fled, one dead, one sleeping in a gold bed' OLD RIME

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 20:18 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
redscare77 ha scritto:
per curiosità, ma le nuvole "pericolose" possono essere sempre individuate, tramite radar meteo, oppure esiste la possibilità che un liner si trovi in maniera inaspettata ad attraversarle?


No impossibile, con i radar di oggi si vedono benissimo. Si vedono anche cose decisamente meno pericolose.
Poi con le rappresentazioni grafiche colorate è di immediata e facile interpretazione. Sui display con le mappe possiamo avere rappresentata l'orografia del terreno, le formazioni nuvolose e la rotta da seguire. In maniera tale che se dobbiamo fare un pò di slalom saremo decisamente più precisi con i controllori del traffico che ci atorizzeranno a lasciare il track previsto.
E questo aumenta enormemente la sicurezza.


eheheh mi immagino il tama che comincia a lanciare urla per tutta la cabina!! NUVOLEEEE MONTAGNEEE ACQUAAAA FUOCOOOO :diablo: no, non toccarlo, no non lo puoi fare, non si fa così ahahahahahahahah

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 20:22 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
touchdown ha scritto:
duck4 ha scritto:
redscare77 ha scritto:
per curiosità, ma le nuvole "pericolose" possono essere sempre individuate, tramite radar meteo, oppure esiste la possibilità che un liner si trovi in maniera inaspettata ad attraversarle?


No impossibile, con i radar di oggi si vedono benissimo. Si vedono anche cose decisamente meno pericolose.
Poi con le rappresentazioni grafiche colorate è di immediata e facile interpretazione. Sui display con le mappe possiamo avere rappresentata l'orografia del terreno, le formazioni nuvolose e la rotta da seguire. In maniera tale che se dobbiamo fare un pò di slalom saremo decisamente più precisi con i controllori del traffico che ci atorizzeranno a lasciare il track previsto.
E questo aumenta enormemente la sicurezza.


eheheh mi immagino il tama che comincia a lanciare urla per tutta la cabina!! NUVOLEEEE MONTAGNEEE ACQUAAAA FUOCOOOO :diablo: no, non toccarlo, no non lo puoi fare, non si fa così ahahahahahahahah


No no anzi, quella è una delle interfacce migliori.

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 20:23 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
touchdown ha scritto:
duck4 ha scritto:
redscare77 ha scritto:
per curiosità, ma le nuvole "pericolose" possono essere sempre individuate, tramite radar meteo, oppure esiste la possibilità che un liner si trovi in maniera inaspettata ad attraversarle?


No impossibile, con i radar di oggi si vedono benissimo. Si vedono anche cose decisamente meno pericolose.
Poi con le rappresentazioni grafiche colorate è di immediata e facile interpretazione. Sui display con le mappe possiamo avere rappresentata l'orografia del terreno, le formazioni nuvolose e la rotta da seguire. In maniera tale che se dobbiamo fare un pò di slalom saremo decisamente più precisi con i controllori del traffico che ci atorizzeranno a lasciare il track previsto.
E questo aumenta enormemente la sicurezza.


eheheh mi immagino il tama che comincia a lanciare urla per tutta la cabina!! NUVOLEEEE MONTAGNEEE ACQUAAAA FUOCOOOO :diablo: no, non toccarlo, no non lo puoi fare, non si fa così ahahahahahahahah


No no anzi, quella è una delle interfacce migliori.



ah ecco!! allora qualcosa da prendere c'è buono a sapersi! :diablo:

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 20:25 
Military / Airline Pilot
Military / Airline Pilot
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/03/2008
Messaggi: 11981
Località: Roma e in giro per il mondo.
Età: 45
touchdown ha scritto:
ah ecco!! allora qualcosa da prendere c'è buono a sapersi! :diablo:


Si che c'è... io scherzo.
E' sulla gestione di alcune situazioni che non me gusta...

_________________
Volare è sempre meglio che lavorare!
Bombing - Duck
Il Nostro Tempo
7X

Immagine
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 20:27 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 04/04/2008
Messaggi: 856
Località: Texas
Età: 28
duck4 ha scritto:
touchdown ha scritto:
ah ecco!! allora qualcosa da prendere c'è buono a sapersi! :diablo:


Si che c'è... io scherzo.
E' sulla gestione di alcune situazioni che non me gusta...


:ok:

qualcuna in particolare?

_________________
"Quelli che sanno volare IFR li mandiamo in giro per il mondo..agli altri diamo un aereo col panic button, li confiniamo in una romeo in cielo campo dicendogli che sono fighi e diciamo a tutti gli altri di star ben lontano!!"


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 21:05 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 1322
Black Magic ha scritto:
Come funziona un radar meteo? :oops:


Bene grazie :)

Forse volevi sapere qualcosa di diverso! Funziona come un normale radar, usa una frequenza di lavoro che puo` andare da 3 GHz a 10 GHz, frequenza per la quale la pioggia e il ghiaccio danno echi consistenti (che non darebbero a frequenze piu` basse). La scelta della frequenza e` un compromesso fra frequenze alte che permettono di vedere anche gocce piccole, eventualmente nebbia (a 30 GHz), ma che vengono piu` attenuate rispetto alle frequenze piu` basse (3GHz) che quindi permettono di vedere piu` lontano (100-200km).

L'antenna del radar meteo e` circolare, non allungata orizzontalmente come quella del radar di navigazione, perche' deve poter identificare il bersaglio con precisione sia in direzione orizzontale che in direzione verticale (c'e` una trasformata bidimensionale di fourier di mezzo).
Il radar fa delle scansioni orizzontali, e dopo ogni giro cambia l'inclinazione verticale per esplorare un'altra fetta di spazio.

Attualmente i radar meteo sono tipicamente doppler, permettono di misurare anche la velocita` a cui il bersaglio si avvicina o allontana dall'antenna. Il funzionamento avviene non guardando la differenza di frequenza fra impulso emesso e ricevuto (effetto doppler classico), ma guardando la differenza di fase fra due impulsi consecutivi.

Infine, mentre i primi trasmettevano solo con polarizzazione orizzontale, visto che le gocce che cadono non hanno la forma a goccia, ma sono panciute e larghe, (http://www.ems.psu.edu/~fraser/Bad/BadRain.html) adesso invece trasmettono sia in polarizzazione orizzontale che verticale, per avere piu` informazione. In ogni caso, dietro il ricevitore radar ci sono TANTI calcolatori che fanno quantita` inimmaginabili di conti :)

_________________
The quick brown fox jumps over the lazy dog

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 22:17 
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 17/03/2008
Messaggi: 9310
Località: Location Independent
Età: 44
Molto interessante e completo, grazie.
Soprattutto il discorso sulle frequenze di scansione.

E' possibile variarle (sempre tra i 3 e i 10 GHz) in modo da avere una risoluzione piu' completa dei fenomeni in atto, o non e' necessario?

_________________
'One fled, one dead, one sleeping in a gold bed' OLD RIME

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 24/04/2008, 23:46 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 17/03/2008
Messaggi: 5031
Adesso FAS ci stupirà con effetti speciali parlandoci del radar meteo del 380, ne lessi su una rivista che è una cosa spettacolare, ti visualizza anche lo sviluppo verticale delle nubi!! :c8l:

_________________
Mau

ilVolo.it


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 25/04/2008, 6:16 
L'utente FAS ha chiesto in data 17-01-2010 la cancellazione definitiva del proprio account; inoltre ha richiesto, ai sensi del Regolamento, l'immediata cancellazione di tutti i contenuti da lui inseriti nel forum.
La diffusione della cultura aeronautica è lo scopo prevalente di questo sito: pertanto l'amministrazione prende atto con rammarico di questa privazione voluta dall'autore e si scusa con l'utenza per il disagio che ciò potrebbe provocare nella lettura degli argomenti.


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 25/04/2008, 6:32 
L'utente FAS ha chiesto in data 17-01-2010 la cancellazione definitiva del proprio account; inoltre ha richiesto, ai sensi del Regolamento, l'immediata cancellazione di tutti i contenuti da lui inseriti nel forum.
La diffusione della cultura aeronautica è lo scopo prevalente di questo sito: pertanto l'amministrazione prende atto con rammarico di questa privazione voluta dall'autore e si scusa con l'utenza per il disagio che ciò potrebbe provocare nella lettura degli argomenti.


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 25/04/2008, 6:41 
L'utente FAS ha chiesto in data 17-01-2010 la cancellazione definitiva del proprio account; inoltre ha richiesto, ai sensi del Regolamento, l'immediata cancellazione di tutti i contenuti da lui inseriti nel forum.
La diffusione della cultura aeronautica è lo scopo prevalente di questo sito: pertanto l'amministrazione prende atto con rammarico di questa privazione voluta dall'autore e si scusa con l'utenza per il disagio che ciò potrebbe provocare nella lettura degli argomenti.


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuvole "pericolose"
 Messaggio Inviato: 25/04/2008, 8:35 
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Turbomachinery Fluid Dynamics Engineer
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 17/03/2008
Messaggi: 9310
Località: Location Independent
Età: 44
Una domanda.
Come mai avete messo il rosso al posto di quel simpatico rosa fuxia che c`e` su quello del 320?!? :roll:

_________________
'One fled, one dead, one sleeping in a gold bed' OLD RIME

Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2

Indice  »  Flight Crews Area  »  Meteo


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  



cron