Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

AVIATION TOP 100 - www.avitop.com Avitop.com

Indice  »  Flight Crews Area  »  Meteo

 

 


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Riscaldamento Globale: verità o menzogna?
 Messaggio Inviato: 06/05/2010, 14:30 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 28/04/2010
Messaggi: 230
vi scrivo il mio parere riguardo al riscaldamento globale, noto come GW (global warming). Come sappiamo solo negli ultimi decenni esistono una serie di rilevazioni precise della temperature, rilevazioni satellitari, palloni meteorologici ecc... Dall'analisi di questi ultimi decenni è innegabili che in media il clima terrestre ha subito un lieve aumento di temperaura media globale. Quello che i media vogliono però farci credere, amplificando con toni catastrofici i fatti, è che siamo sull'orlo di un cambiamento climatico repentino e irreversibile. Ciò è falso. Il clima è un pachiderma, che si muove influenzato da tantissimi fattori, come temperature oceaniche, attività solare, vulcani. Tra tutti queste variabili una delle più influenti pare sia, secondo accurati studi, l'attività solare, con i sui cicli undecennali. Attualmente siamo in fase di minimo solare, e si è osservato come la bassa attività solare favorisca la presenza di particelle cosmiche in arrivo sulla Terra che a loro volta sono responsabili di una maggiore formazione di nuvole medio-alte, le quali schermano di più il sole. Un altro gigante del clima sono le SSTA (Sea Surface Anomaly temperature). Tutti sappiamo come il Nino o la Nina siano in grado tramite la T delle acque marine, di influenzare la formazioni di cellule anticicloniche o temporali. Le previsioni a lungo termine si fanno proprio osservando tali temperature oceaniche ( a proposito si prevede a causa di un'anomalia negativa atlantica una seconda parte di Maggio molto calda specie al centrosud italico)

Comunque detto questo sono così tanti i fattori che partecipano al clima che non è assolutamente certo che l'uomo, con le sue emissioni di gas serra, ne sia il principale responsabile del mutamento. Il clima è in evoluzione continua, ci sono state glaciazioni ed epoche più calde di questa senza l'intervento umano. per cui la riduzione di emissioni di gas serra dovrebbe essere effettuata a principio precauzionale, ma senza catastrofismi.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Riscaldamento Globale: verità o menzogna?
 Messaggio Inviato: 06/05/2010, 14:44 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Donna
Iscritto il: 18/04/2008
Messaggi: 820
Località: provincia di Brescia
Ciao!!

Interessante il tuo thread! Mi chiedo sempre quando leggo del GW se sia imputabile all'evolversi ed ai cicli della natura o se l'uomo ne sia effettivamente responsabile.
Non è però che diamo la "colpa" ai cicli naturali per non dirci le cose come stanno, e trovare la scusa per non limitare davvero l'inquinamento?

_________________
Joker

Poi se la gente lo sa, e la gente lo sa che sai suonare, suonare ti tocca per tutta la vita e ti piace lasciarti ascoltare (da E.L. Masters, Fabrizio De André)

..la vie marin passe sans bruit, comme autrefois toute en secousse. Quelque fois c'est la houle et le roulis, et quelque fois la vague est douce... (C. Bruni)

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Riscaldamento Globale: verità o menzogna?
 Messaggio Inviato: 06/05/2010, 17:39 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 28/04/2010
Messaggi: 230
Il principio di precauzione suggerisce che l'uomo deve comunque diminuire il suo impatto in termini di emissioni di gas serra, anche non conoscendone l'effettiva capacità forzante sul clima. Tuttavia siamo di fronte a un paradosso. Si fanno leggi per emettere meno CO2 e metano, che è un gas naturale e, mentre la gente si ammala di tumore ai polmoni semplicemente respirando le particelle fini del traffico cittadino. si ammala mangiando e bevendo cibi e acqua ormai sempre più contaminate da pesticidi, fertilizzanti ecc... Se le energie del progresso futuro (e i fondi) si indirizzassero nell'eliminare prima di tutto ciò che è certo uccide l'uomo e il suo ambiente sarebbe meglio. Pensa solo allo spreco dell'ultima conferenza sul clima: viaggi, (e quindi inquinamento), hotel, cibi, e altro ancora per tutta l'equipe di scienziati e governanti, mentre con quei soldi si potevano comprare più autobus a gas naturale.

Beh avranno stabilito qualcosa di definitivo direte? Niente: nessun accordo ulteriore raggiunto, perchè si è giunti a un punto morto. Gli stessi scienziati si dividono in AGW e non. Allo stato attuale non esiste una risposta esatta sul problema clima. Ricordo 10 anni fa dissero che dal 2000 la sicilia sarebbe diventata un deserto, e invece incredibile: la pluviometria è aumentata negli ultimi 10 anni proprio nel meridione d'Italia. Magari tra 30 anni diminuirà di nuovo, perchè configurazioni e cicli climatici sono frutto di un intreccio enorme di fattori, e di prevederli matematicamente non siamo capaci


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Riscaldamento Globale: verità o menzogna?
 Messaggio Inviato: 07/05/2010, 7:33 
ilVolo.it Crew
ilVolo.it Crew
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 18/03/2008
Messaggi: 13816
Età: 52
Io trovo che un po' di allarmismo su questo tema sia, anche se solo in parte supportato da dati scentifici, un toccasana per l'ambiente, e non solo. La nostra economia, la nostra tecnologia, la nostra società, si basa su modelli di crescita che, in un sistema terra a risorse finite probabilmente non è sostenibile. Iniziare a capire questo, soprattutto da parte delle nuove generazioni, permette di vedere il futuro leggermente più roseo...

Quindi, GW o meno, ben vengano gli interventi mirati a ridurre i consumi e rispettare di più l'ambiente.

Sul fatto di indirizzare i finanziamenti e le risorse su obiettivi che abbiano la massima utilità sono daccordo. Imporre, ad esempio, spese di centinaia di milioni per interrare le linee elettriche senza una chiara prova di una connessione con malattie tumorali, ad esempio, non è un buon sistema. Meglio spenderli ad esempio su energie rinnovabili e pulite, maggior efficenza, ecc.. Quindi il metodo di precauzione va applicato con "grano salis"...

_________________
Franco

http://www.aeroclubpadova.it
http://www.voloavelapadova.it
JetPhotos.Net, Spotting Group ilVolo.it

Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Riscaldamento Globale: verità o menzogna?
 Messaggio Inviato: 07/05/2010, 11:26 
Community Member
Community Member
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 28/04/2010
Messaggi: 230
Comunque una certa estremizzazione climatica pare sia in atto. L'isteresi climatica portrebbe il sistema clima a reagire a un surplus energetico estremizzando le configurazioni a livello globale: così magari a maggio nevica nel sud della francia (come accaduto a Carcassone qualche giorno fa) e negli stati uniti sale sopra i 30C. Ovvero il surplus energetico è speso non direttamente in un aumento globale ma in un maggiore vivacità e accanimento degli scambi termici.


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Indice  »  Flight Crews Area  »  Meteo


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: