Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

Indice  »  Spotters and Aviation Fans Area  »  Photography Techniques



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 04/01/2011, 17:32 
Military Spotter Advisor
Military Spotter Advisor
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 20/10/2009
Messaggi: 375
In questo post voglio mettere quelle che sono le mie conoscenze ed esperienze della scansione di foto, dia, ecc. Se qualcuno ha esperienze differenti e ne vuole parlare ben venga: mica si nasce 'imparati' !!!

Prima una piccola premessa sul verbo inglese "to scan". Negli anni ne ho lette di tutte e di più su tentativi d'italianizzare un verbo latino! E sì, perchè l'inglese scan discende dritto dritto dal latino scandere che si traduce approsimativamente con 'misurare accuratamente' ed era usato dai nostri antenati in riferimento al lavoro degli agrimensori (quelli che misuravano i tuoi terreni per fartici pagare le tasse :viola: ). In italiano moderno questo verbo è diventato scandire ed ha impieghi limitati (scandire le parole, la scansione del tempo); in inglese ha lo stesso significato ma, specie in campo scientifico, ha un'impiego maggiore. Con il pragmatismo tipico della loro lingua lo strumento che scan diventa scanner, indipendentemente da cosa deve controllare : documenti,dia, frequenze radio, ecc.
Pertanto in italiano corretto si dovrebbe parlare di scandire le foto, fare una scansione, ecc.
Nell'uso corrente è entrata la forma scannerizzare che personalmenge trovo semplicemente orribile, ma tant'è....
Chiusura della premessa (e doveroso :grazie: alla zia maestra)

Per le dia esistono due possibilità : o uno scanner piano con l'apposito adattatore o uno scanner dedicato. In ambedue i casi è importante la risoluzione ottica (cioè quella dell'obbiettivo che fisicamente 'vede' l'oggetto) : più è alta più si avranno scansioni di alta qualità e files conseguentemente più pesanti.

Con lo scanner piano avrò sempre uno strumento adattato ad un'impiego ed in genere hanno notevoli limitazioni : mancanza di messa a fuoco, parametri di ritaglio praticamente fissi, ecc. Lo scanner piano è invece ottimo per scandire foto.
Lo scanner dedicato, come dice la parola stessa, fa solo quel lavoro ed ottengo dei risultati decisamente diversi.
Purtroppo il mercato dei dedicati nuovi si è ristretto alla sola Nikon e non so ancora per quanto; nell'usato trovo invece parecchi modelli della defunta Konica Minolta. I costi nel primo caso sono piuttosto altri (oltre i 1000 euro) mentre per gli altri resto in genere sotto i 500. Attenzione che si trovano usati a poco prezzo scanner che però hanno bisogno di scheda SCSI; li sconsiglio perchè incompatibili con i sistemi operativi più recenti.
Ci sono anche altri modelli fuori produzione da 7/8 anni che però sconsiglio perchè ci sono problemi di compatibilità di software.

In genere i software nativi degli scanner sono buoni per farsi le ossa o per lavori semplici, per cose più professionali bisogna cercare altrove. I due prodotti più diffusi sono della Silver Fast e della Hamrick; il primo è parecchio costoso ma arriva con un corposo manuale ed una serie di files per le varie tipologie di pellicole, il secondo è più economico perchè senza manuale (c'è solo on-line) ed altri files. Il prodotto Silver Fast lavora per conto suo ed è parecchio 'pesante', adatto per computer discretamente potenti; il prodotto Hamrick si appoggia al software nativo dello scanner e lavora anche con computer un pò datati.

Infine l'ideale è riuscire anche a procurarsi i files di taratura delle varie pellicole, non è facile e costano. L'alternativa è di comprare i 'target IT8' che non sono altro che delle dia con le quali è stato fotografato un reticolo con le caselle di varie tonalità di colore e di grigio, il reticolo è sempre quello ma i risultati variano da pellicola a pellicola e bisogna procurasi quelli specifici. Con l'ausilio di apposito software, ne esistono anche freeware, bisogna far leggere al proprio scanner il 'target IT8' e poi trasformarlo in un file; al momento della scansione il software dello scanner confronterà i dati memorizzati con quelli che sta leggendo in quel momento e farà le correzzioni del caso.

Fin qui ci siamo attrezzati di hardware e software, nei prossimi giorni vedrò di continuare magari con qualche esempio pratico.

r.

p.s. per gli Adm : io ho citato nomi di aziende senza altri riferimenti; se ci sono problemi toglieteli pure.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 05/01/2011, 11:15 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14771
Località: Dubai U.A.E:
Età: 58
Intanto ti ringrazio per la disponibilità. Per quanto riguarda riportare la denominazione di alcuni prodotti direi che non c'è alcun problema.

Per quanto riguarda il discorso dello scanner , attualmente possiedo uno scanner HP che ha incorporato il caricatore per la scansione di dia. E' abbastanza buono in termini di risoluzione, ma ho problemi con il software che è molto limitato. In pratica ogni dia la devo salvare in un formato JPEG o Bitman e poi eventualmente correggerla attraverso un programma di correzione come il Camedia di Olympus o Photoshop ( che tra la'altro non so usare !).

In effetti lo scanner planare è utile per le stampe .

Cita:
Lo scanner dedicato, come dice la parola stessa, fa solo quel lavoro ed ottengo dei risultati decisamente diversi.
Purtroppo il mercato dei dedicati nuovi si è ristretto alla sola Nikon e non so ancora per quanto; nell'usato trovo invece parecchi modelli della defunta Konica Minolta. I costi nel primo caso sono piuttosto altri (oltre i 1000 euro) mentre per gli altri resto in genere sotto i 500. Attenzione che si trovano usati a poco prezzo scanner che però hanno bisogno di scheda SCSI; li sconsiglio perchè incompatibili con i sistemi operativi più recenti.
Ci sono anche altri modelli fuori produzione da 7/8 anni che però sconsiglio perchè ci sono problemi di compatibilità di software.


Per quanto riguarda lo scanner dedicato, si intende un'attrezzatura simile al soffietto che si utilizzava per duplicare le dia ? Nel caso puoi consigliarmi dei modelli specifici ?

Grazie ancora !

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 05/01/2011, 17:31 
Military Spotter Advisor
Military Spotter Advisor
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 20/10/2009
Messaggi: 375
Snap-On ha scritto:
Cita:
Lo scanner dedicato, come dice la parola stessa, fa solo quel lavoro ed ottengo dei risultati decisamente diversi.
Purtroppo il mercato dei dedicati nuovi si è ristretto alla sola Nikon e non so ancora per quanto; nell'usato trovo invece parecchi modelli della defunta Konica Minolta. I costi nel primo caso sono piuttosto altri (oltre i 1000 euro) mentre per gli altri resto in genere sotto i 500. Attenzione che si trovano usati a poco prezzo scanner che però hanno bisogno di scheda SCSI; li sconsiglio perchè incompatibili con i sistemi operativi più recenti.
Ci sono anche altri modelli fuori produzione da 7/8 anni che però sconsiglio perchè ci sono problemi di compatibilità di software.


Per quanto riguarda lo scanner dedicato, si intende un'attrezzatura simile al soffietto che si utilizzava per duplicare le dia ? Nel caso puoi consigliarmi dei modelli specifici ?

Grazie ancora !

Steve


Per 'Scanner dedicato' s'intende uno scanner che legge solo i film fotografici nei loro vari formati. Il soffietto serve per la macrofotografia e, con l'adattatore apposito, per ri-fotografare dia o negativi e realizzare i cosiddetti 'duplicati'.
Gli scanner dedicati hanno dimensioni contenute (i più grossi come una scatola di scarpe) ed in genere 'leggono' solo il formato 135, ossia il classico 24x36. Ce ne sono anche pluriformato che arrivano anche al 9x6cm ma costano uno sproposito.

r.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 07/01/2011, 20:39 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14771
Località: Dubai U.A.E:
Età: 58
Cita:
Il soffietto serve per la macrofotografia e, con l'adattatore apposito, per ri-fotografare dia o negativi e realizzare i cosiddetti 'duplicati'.


Ho fatto l'esempio del "soffietto" perchè non ho avuto ancora occasione di vedere come è fatto una scanner "dedicato".

Che tu sappia è facile reperirli sul mercato dell'usato ?

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 07/01/2011, 20:46 
Military Spotter Advisor
Military Spotter Advisor
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 20/10/2009
Messaggi: 375
Steve, QUESTO è il modello che uso io.
Se fai un giro sulla baia trovi anche la precedente versione III che è sostanzialmente identica.
I prezzi vedo che non superano i 300 euro, più o meno il costo che avevano da nuovi....

r.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 08/01/2011, 12:35 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 27/12/2008
Messaggi: 246
Località: sardegna
Grazie RWY05 per l'argomento. :ok:
Io possiedo uno scanner piano con adattatore, l'EPSON 1250U PERFECTION e decisamente quando vado a scannerizzare le DIA il risultato finale è molto deludente, sia per la messa a fuoco che per la qualità dei colori.
Accetto ulteriori consigli da tutti

Grazie e ciao

_________________
http://www.decimomannuairbase.com


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 09/01/2011, 11:13 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 16/01/2010
Messaggi: 290
Non so le vostre esigenze, ma io ho usato intensivamente L'Epson Perfection 1670 con ottimi risultato ed ho ordinato il nuovo Perfection 330 ( intorno ai 115 Euro). Accludo una slide di oltre 30 anni. Il risultato mi sembra più che accettabile. Ovviamente dipende dall'uso che si deve fare di una scansione, per il WEB è eccellente, anche per le pubblicazioni cartacee, senza voler spingere molto le dimensioni ( fino as A4 ancora eccellente).


Allegati:
Ranger15bic.jpg
Ranger15bic.jpg [ 356.13 KB | Osservato 99 volte ]
Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 12/01/2011, 18:30 
Military Spotter Advisor
Military Spotter Advisor
Non connesso
Non indicato
Iscritto il: 20/10/2009
Messaggi: 375
Superato lo choc da 'rientro al lavoro' (:viola: :viola:) riprendo il discorso scansioni.
Come scrive giustamente Carlo Tripodi la qualità finale dipende da quello che voglio fare della mia scansione.
Per il web o per una semplice visione a video una scansione a 200dpi è più che sufficente, per la stampa devo salire almeno a 300dpi; per la videoproiezione salgo ancora a 600dpi.
Sono comunque risoluzioni superiori di almeno il 50% a quelle del mezzo finale.
Allora cosa serve fare la scansione a 3000/5000 o più dpi? Serve perchè più è alta la qualità dell'immagine iniziale più definita e precisa sarà l'immagine (giocoforza ridotta dimensionalmente) che vedrò nel mio supporto (schermo, carta) finale !
Certo scanner piani, come quello citato da Carlo e che ho anch'io, danno un risultato decente per le fotine che vedete a video nei vari faccialibro ma niente di più. Provate a salvarne una e poi visualizzarla a pieno schermo e capirete cosa voglio dire.
Ma ora torniamo a scandire qualche dia....

Tutto il discorso che farò adesso è basato sulla mia esperienza con questi prodotti :
hardware Konica-Minolta Dimage Scan dual IV
software Hamrick VueScan 8.3.32
dia Kodachrome 64 e 25

Lo scanner arriva col suo software che però offre possibilità di settaggio non molto performanti, specialmente perchè distingue solo tra negativo colore (o B/N) e diapositiva :

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Allora carichiamo VueScan (senza togliere il software originale!) e sfruttiamo la maggiore scelta di settaggi per le pellicole per avere questo risultato :

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Decisamente meglio.....

Il software consente di fare una serie di settaggi per i vari canali-colore, luminosità, punto di bianco e di nero, ecc. Si tratta di mettersi lì armati di santa pazienza e provare fino a che si ottiene la qualità d'immagine che meglio ci soddisfa :

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Abbiamo finito la prima dia, ce ne sono altre migliaia che ci aspettano :rolling:

I vari settaggi che abbiamo sistemato a nostro gusto li salviamo perchè ci serviranno.
Purtoppo ogni dia (ed ogni pellicola) sono una storia a se, se vogliamo fare un lavoro fatto bene bisogna armarsi della santa pazienza già citata sopra e regolare ogni volta qualcosina.
Per ottenere risultati superlativi (more or less) conviene salvare i files in TIFF e poi andare a fare un lavoro di post produzione con uno dei vari programmi specifici.

Anch'io all'inizio ero partito con l'idea di fare la scansione di tutte le mie dia ma poi mi sono fermato perchè diventerebbe un lavoro immane; faccio le scansioni delle slide migliori o di quelle che mi servono per qualche lavoro specifico, e lo stesso le nottate sono assicurate.

Le scansioni che vi fanno nei negozi, costo a parte, lasciatele perdere; utilizzano dei settaggi standard e ne viene quello che ne viene. Personalmente ho avuto solo esperienze negativissime.
Ultima cosa : procuratevi uno di quei bei pennelloni morbidissimi che usano le nostre signore per i loro 'ritocchi' ed usatelo, con cautela, per togliere la polvere dalle dia (vedete la prima scansione dove mi sono dimenticato di farlo); non utilizzate sistemi software che rovinano solo la scansione, se proprio qualcosa rimane è molto meglio agire in post-produzione.
In conclusione però devo dire che il sistema migliore per godersi le proprie dia è di usare un buon proiettore e vederle belle grandi in tutta la loro bellezza proiettate sullo schermo o, meglio, sul muro bianco di casa; ovviamente con gli amici e :beer3:

Spero di non aver annoiato nessuno.
r.

P.S. le scansioni sono come escono dallo scanner senza nessun intervento successivi


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Scandire foto,dia,ecc.ecc.
 Messaggio Inviato: 13/01/2011, 11:57 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 14771
Località: Dubai U.A.E:
Età: 58
Molto interessante , grazie!

Ci studio un pò sopra !

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Indice  »  Spotters and Aviation Fans Area  »  Photography Techniques


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: