Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Washington

Indice  »  Historical and Military Aviation Area  »  Scramble!



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: T - X: l'Italia ci riprova con il 346 / T-100
 Messaggio Inviato: 11/03/2017, 8:52 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 14/01/2011
Messaggi: 1956
Località: Cesena
Età: 41
Otaku ha scritto:
Veramente no. Se i soldi fossero davvero di chi delibera per spenderli, il parametro di nazionalità crollerebbe nella scala delle priorità.


Non ho capito. Comunque visto che usi il condizionale "Se fossero" significa che non lo sono e quindi poco cambia.

Otaku ha scritto:
NB: le nazioni lo farebbero, le persone non lo fanno: io uso senza nessun problema scarpe inglesi, pistole austriache, munizioni americane, orologi svizzeri, giradischi italiani, e la mia macchina è tedesca. Ovvero, spendo soldi per qualcosa fatto nel modo che mi sembra migliore, "dove" è fatto mi interessa davvero poco.
PS: visto che non ho ancora visto la tua faccia, se vuoi ti faccio assaggiare un vino di un certo livello... poi indovini dove lo fanno. [/color]


Ovvio che le persone non lo fanno. Mi riferisco ai governi. Per caso l'Italia ha speso nel modo migliore indipendentemente da chi costruisce i velivoli? O va spesso in casa a beneficio dell'industria solo italiano ( non che sia sbagliato) indipendentemente dal costo e dai risultati in termini di efficienza?

Per il vino, l'importante che non abbia solfiti...

_________________
Flanch

Old Warriors never die.

Colui che si pone nel gradino più alto dell'autorealizzazione è il Guerriero, che è tanto forte da non inchinarsi mai davanti a nessuno e tanto umile da non permettere a nessuno di inchinarsi davanti a lui.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: T - X: l'Italia ci riprova con il 346 / T-100
 Messaggio Inviato: 12/03/2017, 20:51 
R&D Technician
R&D Technician
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 2952
Località: Milano
Età: 45
Flanch ha scritto:
Non ho capito. Comunque visto che usi il condizionale "Se fossero" significa che non lo sono e quindi poco cambia.


Un processo epistemologico piuttosto curioso. Si sa che ogni osservazione lascia ogni cosa esattamente com'è, ma di solito non è necessario puntualizzarlo ogni volta.


Flanch ha scritto:
Ovvio che le persone non lo fanno. Mi riferisco ai governi.


Si, sostanzialmente era lì che si andava a parare...





Per gli altri: non avete chiesto che munizioni sono! :mrgreen:

_________________
Andrea

Immagine Immagine Immagine Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: T - X: l'Italia ci riprova con il 346 / T-100
 Messaggio Inviato: 21/03/2017, 17:16 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 15/05/2010
Messaggi: 1041
Località: Nord Italia, non lontano dal mare
Leonardo ... l'ormai ex Amministratore Delegato Moretti esprime i suoi (legittimi) timori sull'esito della competizione ...

Cita:
Mauro Moretti, Leonardo’s chief executive, speaking on a full-year results call, noted that as the T-X competition was the last of the air force’s big ticket acquisitions, this provided an extra competitive edge.
“It is quite reasonable to assume that whoever didn’t have a result before wants to have a result today,” he says.
However, he is concerned that political considerations will favour domestic suppliers, despite Italy’s considerable defence purchases from the USA, notably the Lockheed F-35.
“If you consider the balance of what Italy is buying in defence in the USA against what we can sell in the same market we know it is absolutely not comparable,” he says.
“I don’t know a similar situation in defence and security between two countries. I hope and think that politically it will be considered to give the best system on the market at the moment the possibility that it needs.”

Fonte: FlightGlobal ... Leonardo fears US domestic politics will scupper T-X bid ...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: T - X: l'Italia ci riprova con il 346 / T-100
 Messaggio Inviato: ieri, 0:01 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 15/05/2010
Messaggi: 1041
Località: Nord Italia, non lontano dal mare
Parla Bill Lynn ... AD di Leonardo DRS ... ed elenca i punti di forza del T-100 ...

Cita:
With Raytheon Out, Leonardo DRS Touts Lower-Cost T-100 ...

Lara Seligman - Aerospace Daily & Defense Report (AW&ST) - Mar. 23, 2017

With Leonardo’s North American arm replacing Raytheon as prime, the T-100 bid for the U.S. Air Force’s coveted $16 billion T-X contract will come in at a lower price, according to a top company executive.
Consolidating the T-100 integrator and airframe manufacturer under one roof streamlines the proposal’s management structure, said Bill Lynn, CEO of Leonardo DRS, formerly DRS Technologies.
Meanwhile, a smaller company means fewer layers of bureaucracy and less overhead, he noted.
“I think that with DRS as the prime, we will have a leaner cost and overhead structure than a bigger company might have,” Lynn said.
“I think this bid will be more cost-competitive as a consequence of the team and the structure that we’re bidding it under.”
Leonardo DRS is the new U.S. face of the T-100 bid, which has been on shaky ground in recent months.
Reports emerged late last year of disagreements between Raytheon and Leonardo, and Raytheon officially dropped out earlier this year.
Leonardo announced that U.S.-based DRS would take the helm in February.
Leonardo DRS plans to stand up a new U.S. facility to build the T-100, which is based on the Alenia Aermacchi - now Leonardo - M-346 trainer.
Building a new facility from scratch creates construction and manufacturing jobs, Lynn stressed.
T-100 final assembly as well as some component manufacturing will take place at the U.S. facility, he said.
Lynn declined to say where the facility will be, but anticipates an announcement later this month.
Raytheon planned to build the T-100 in Meridian, Mississippi.
Lynn touted the T-100 as a “customer-proven system,” noting that the M-346 has been selected over the competing Lockheed Martin-Korea Aerospace Industries (KAI) T-50 in four out of five recent international trainer competitions: Israel, Singapore, Poland, and the United Arab Emirates.
The fifth was Indonesia, which selected the T-50.
Leonardo has already delivered 30 aircraft for the Israeli air force, which is using the aircraft to train future F-35 pilots.
“Given the opportunity to choose, the customers have overwhelmingly chosen the M-346,” Lynn said.
The T-100’s training system is also proven, Lynn stressed.
The company has been successfully using live, virtual, constructive (LVC) training - in which real and simulated aircraft fly together - for years.
“We don’t believe any of our competitors have an operational, proven LVC training capability,” Lynn said.
Bids are due to the Air Force in the next few weeks, with a contract award for 350 aircraft expected by year’s end.
Boeing and Saab are offering a clean-sheet design, while Lockheed Martin is partnered with Korea Aerospace Industries on the T-50A.
While Leonardo is focused on winning the T-X competition, the company will also look at offering a variant of the M-346 - likely the M-346 fighter trainer - for the Air Force’s OA-X light attack flight demonstration, which could lead to a 300-aircraft buy.
Proposals are due in April.


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2

Indice  »  Historical and Military Aviation Area  »  Scramble!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: