Login   Iscriviti    Portale ilVolo.it    Indice Forum    Aerofan.it PhotoGallery    Cerca    FAQ    Regolamento

Il meteo su Angleton

Indice  »  Aircraft Engineering Area  »  Engineering & Maintenance



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 04/11/2015, 19:43 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 15084
Località: Dubai U.A.E:
Età: 62
Due considerazioni: è abbastanza penoso scoprire sulla stampa estera che uno dei pochi e storici produttori di velivoli per l'aviazione generale in Italia, sta preparando un nuovo velivolo. Probabilmente anche in Tecnam sono arrivati alla conclusione che non vale spendere neanche due lire di pubblicità nella penisola italica!

La seconda considerazione , ovviamente del tutto personale, riguarda le caratteristiche del nuovo velivolo. Sicuramente sarà un successo perchè va a coprire un segmento che già da diversi anni risulta completamente scoperto. Forse l'unica considerazione è quella che si debbano motorizzare i nuovi velivoli con motori a pistoni progettati quasi 80 anni fa!

Magari una turbina o qualcosa di più moderno ?

In ogni caso è un progetto che va sicuramente seguito e appoggiato !

Da Flightglobal:-

Cita:
Traveller takes shape as Tecnam sticks to timeline

Italian aircraft manufacturer Tecnam is readying its P2012 Traveller for rollout by March 2016, saying it remains on track for a maiden flight of the new 11-seat piston-twin in the second quarter of next year.

The airframer took delivery in October of the Traveller’s Lycoming TEO-540-A1A engines, which are now being installed on the first test aircraft.

Three prototypes are now being assembled at Tecnam’s manufacturing facility in Capua, near Naples in Italy. Production is eventually to be housed at a dedicated 5,000m² (53,800ft²) facility adjacent to the current plant, which should open by year-end, says Tecnam chief executive Paolo Pascale.

He is meeting this month with US regional carrier and programme partner Cape Air, which previously signed a letter of intent to purchase up to 100 Travellers to replace its fleet of ageing Cessna 402 piston-twins. “We hope they will commit [to a firm order] by year-end,” said Pascale.

The Hyannis, Massachusetts-based Cape Air is the biggest commuter airline in the US, and has helped Tecnam to design the Traveller for the commercial-passenger transportation market.

The high-wing aircraft has attracted considerable interest from a long list of international operators, Pascale said, including charter, corporate, cargo and special-missions providers. “We are filling a gap in the six-10-seat [Federal Aviation Regulation] Part 23 piston-twin-engined market segment, where no new designs have been introduced for more than 40 years,” he added.

The Traveller – which is funded through a combination of private and Italian government investment – has fixed landing gear to allow it to operate from unpaved runways, large panoramic windows, and four doors, including a sliding passenger door and a cargo door.

Fuelled by Avgas and Mogas, the aircraft is projected to have a maximum take-off weight of 3,290kg (7,250lb), maximum cruise speed of 210kt (390km/h) at 8,000ft and a long-range cruise speed of 170kt.

European and US approvals for the Traveller are scheduled for 2018, with service entry following later that year.


Immagine

...

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 04/11/2015, 22:20 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
Magnifica notizia.

Per quanto riguarda la motorizzazione... quali sarebbero i vantaggi nell'installare un motore a pistoni al posto di un turboprop?

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 05/11/2015, 7:38 
Civil & military Supplier/Tech
Civil & military Supplier/Tech
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 03/05/2008
Messaggi: 3408
Età: 61
Il contrario però...un turboprop al posto di un ciclo Otto.

Il turbo ha un maggior rapporto potenza/peso, combustibile più sicuro. Per contro un costo maggiore di acquisto, sulla manutenzione, rispetto ad un pistoni non saprei.

_________________
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio è obbligatorio!

What goes up, must come down.

Immagine Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 05/11/2015, 18:47 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
Ho visto le foto anche sul sito ufficiale.
Scusate se sono scettico riguardo il progetto...ma che ruolo dovrebbe avere?
Trasporto pax? Con due pistoni?
Trasporto cargo? Con due pistoni?
Io sinceramente non vedo un impiego utile per un velivolo del genere,specie a causa dei costi che avrà.
Scusatemi anche per questa affermazione,ma ho avuto modo di provare due Tecnam,e entrambi son stati una mezza delusione! Di sicuro qualche prodotto brilla,ma devo ancora capire quale!

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 05/11/2015, 18:52 
Community Member
Community Member
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 22/08/2008
Messaggi: 6339
Località: Est di Greenwich,Nord dell'Equatore
Età: 29
Scusate il doppio post,ma le mie perplessità nascono dalla scelta del motore a pistoni,quando al giorno d'oggi tutti puntano sul turboprop.
Prezzo dell'Avgas esagerato paragonato alla JET A1
Molto più pesante per sviluppare forse 1/5 della potenza
Molte più manutenzioni rispetto al turboprop
Sono veramente perplesso,e mi dispiace esserlo,augurando il meglio a un'azienda italiana.
Non sono nessuno per dirlo,ma per garantirsi veramente una bella fetta di mercato la motorizzazione a pistoni non va bene!

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 06/11/2015, 20:34 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 15084
Località: Dubai U.A.E:
Età: 62
Nik sono daccordo con te su quasi tutto eccetto il fatto che effettivamente sul mercato non c'e piu' un velivolo leggero da 8/10 posti della categoria che il nuovo Tecnam rappresenta.

Il discorso del motore e' il primo dubbio che ho: i motori a pistoni sono tecnologicamente superati e utilizzano una tecnologia che risale a 80 anni fa! Per contro nessuno ha il coraggio di progettare o costruire qualcosa di nuovo che sicuramente rivoluzionerebbe il settore.

Lo stesso vale per le turbine! A parte la solita Allison che risulta anch'essa oramai ampliamente datata, sul mercato non esiste nessuna motorizzazione che possa sviluppare potenze intorno ai 200 Shp .

Anche questo settore non ha mai avuto uno sviluppo se non in termini sperimentali o comunque non dedicati all industrializzazione. Probabilmente la scelta di utilizzare ancora roba museale come i Lycoming e' ancora una scelta derivata dall'economia di acquisto e non certo di gestione!

Vederemo in seguito se questa scelta premiera o meto questo progetto.

...

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 07/11/2015, 9:47 
IT Support & Ops
IT Support & Ops
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 01/04/2008
Messaggi: 4129
Località: Winterthur (ZH)
Età: 51
Snap-On ha scritto:
Nik sono daccordo con te su quasi tutto eccetto il fatto che effettivamente sul mercato non c'e piu' un velivolo leggero da 8/10 posti della categoria che il nuovo Tecnam rappresenta.


Non c'e' piu' perche' e' cosi' tanto nicchia di mercato da non essere "appetibile" per altri costruttori?

La stessa domanda potrei farla sui propulsori.

A leggere la descrizione del progetto, sembrerebbe che questo aereo risponda ad una esigenza ed a requisiti ad hoc dell'operatore statunitense.

:ciao:

_________________
Cordiali saluti/Best regards/Mit freundliche Grüßen,
andrea
Software Sorcery Specialist


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 07/11/2015, 19:31 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 15084
Località: Dubai U.A.E:
Età: 62
Pascale ha sempre prodotto modelli che avevano sicuramente un mercato, piccolo, ma un mercato che garantisse che il progetto ottenesse la certificazione e una produzione sufficiente a coprire i costi di sviluppo.

Anche in questo caso , il nuovo modello è derivato da un progetto precedente e sicuramente il suo sviluppo è stato deciso dal mercato. Gli operatori chiedono e i progettisti sviluppano ! Da osservatori esterni e competenti, possiamo certamente muovere critiche su certe scelte che possono sembrare superate ma sicuramente alla Tecnam stanno sviluppando tutto in base a delle richieste precise.

Personalmente non condivido la scelta di propulsori a pistoni , ma devo anche ammettere che la soluzione turbina è assai più costosa e potrebbe alzare i costi di acquisto limitandone la proiezione sul mercato.

...

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tecnam P2012 Traveller
 Messaggio Inviato: 24/12/2015, 13:55 
A&P Troubleshooter
A&P Troubleshooter
Avatar utente
Non connesso
Uomo
Iscritto il: 20/03/2008
Messaggi: 15084
Località: Dubai U.A.E:
Età: 62
Piccolo aggiornamento sui nuovi prodotti della tecnam in USA da Flightglobal:-

Cita:
Tecnam P2010 secures US certification

Tecnam has secured US Federal Aviation Administration approval for its P2010 piston-single, paving the way for the Italian airframer to begin delivering N-registered aircraft to its customers.

The high-wing, four-seat type secured European approval in September 2014 and within a year the Italian airframer had delivered 17 of the Lycoming IO-360-MIA-powered aircraft, according to the latest shipment data from the General Aviation Manufacturers Association.

The P2010 is Capua-based Tecnam’s first single-engined model to be validated under Part/CS-23 airworthiness regulations, which cover civil aircraft with a maximum take-off weight of up to 5,575kg (12,500lb).

Immagine

Tecnam's five-year-old twin-engined P2006T is also certificated to Part/CS-23 standards. The pair will be joined in 2017 by the in-development P2012 Traveller. This 11-seat model is being readied for its first flight in June.

The remainder of Tecnam’s 20-strong lineup consists of light sport, ultra-light and special mission types, including the P92 and the P2002 series.

All P2010s destined for US customers will be assembled at Tecnam's new manufacturing facility in Sebring, Florida, home of its North American headquarters.


https://www.flightglobal.com/news/artic...on-420120/

....

Steve

_________________
Noi volatori stanchi
Senza pista d'atterraggio
Che per inerzia o per fortuna
Ci troviamo sempre in viaggio ......


Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Indice  »  Aircraft Engineering Area  »  Engineering & Maintenance


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: